Celebfanforum

Maria Sharapova, il crollo di un ‘impero’. Fuggono gli sponsor, la decisione della Porsche

Gli sponsor abbandonano Maria Sharapova. Dopo la decisione della Nike e della Tag Heuer di interrompere il rapporto commerciale con la tennista russa, arriva la decisione della Porsche. La casa di Zuffenhausen è intenzionata a sospendere il rapporto di collaborazione in attesa di “ulteriori dettagli”. La decisione avrà vigore almeno fino a quando non si conosceranno maggiori dettagli e non sarà possibile analizzare la situazione. Probabile, quindi, la sua assenza al prossimo Porsche Grand Prix, evento tennistico in programma nelle prossime settimane a Stoccarda e sponsorizzato proprio dal costruttore.

shara1

Maria Sahrapova ha ammesso di essere stata trovata positiva a un controllo antidoping effettuato durante gli Open d’Australia. La tennista ha assunto il meldonio, medicinale che da quest’anno è stato bandito dall’agenzia antidoping. Maria ha dichiarato la sua buona fede. Ha detto di non sapere e che quel medicinale lo ha sempre assunto sotto prescrizione medica. Tuttavia gli sponsor non sembrano crederle: l’impero della bella tennista russa è sul punto di crollare. “Sospendiamo il rapporto con la signora Sharapova”, recita il gelido comunicato della Nike, il marchio che la veste da quando era bambina e che nel 2010 le aveva promesso 70 milioni di dollari per un accordo di 8 anni, il più ricco mai firmato da un’atleta donna.

Il contratto con l’orologiaio svizzero Tag Heuer era scaduto il 31 dicembre 2015: «Non lo rinnoveremo», fanno sapere da Ginevra. E scala la marcia anche Porsche, di cui Maria era ambasciatrice dal 2013: «Ogni attività pubblicitaria è interrotta». L’immagine è infranta e il portafoglio piange. Tuttavia Maria ha ottime riserve: solo nel 2015 pur avendo vinto solo due titoli Wta mentre Serena correva come un treno verso il Grande Slam che l’immensa Roberta Vinci le sfilerà dalle grinfie a New York, Maria si è messa in tasca 30 milioni di dollari in sponsorizzazioni, a testimonianza di una fortuna edificata prima sul look che sul talento, gli ingredienti base di un patrimonio personale stimato da Forbes intorno ai 200 milioni.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email