donnamotox2

Che bello, sempre più donne in moto. Ma come scelgono la prima due ruote?

Chi lo dice che una donna non possa avere la stessa abilità e identica dimestichezza di un uomo in sella a una moto? Spesso è un luogo comune associare il motociclismo all’universo prettamente maschile. Ormai non è raro vedere, su strade cittadine o sui circuiti, una donna su una moto e, soprattutto, pare proprio che un numero sempre maggiore di loro preferisca guidarla piuttosto che farsi scorrazzare da un bel centauro. I criteri da seguire per poter scegliere la moto più adeguata non sono molti. L’altezza e il peso sono due caratteristiche fondamentali e bisogna tenerne conto prima di comprare una moto. Molte donne sono decisamente più minute della maggioranza degli uomini; scegliere dunque una moto con un peso sopportabile e maneggevole è molto importante. Importante è l’altezza della sella, fa la differenza: riuscire ad appoggiare i piedi per terra e avere una buona stabilità da fermi è basilare e dà sicurezza, sia a livello fisico che psicologico.

Per quanto riguarda la potenza, per iniziare non è necessario avere tanti cavalli o una cilindrata pesante: moto di bassa cilindrata possono comunque essere molto veloci e avere un’ottima accelerazione oltre che un peso inferiore. Scegliere una moto troppo potente per le proprie capacità può essere controproducente e inutilmente pericoloso. Va inoltre ricordato che è sbagliato pensare che la prima volta che ci si siede su una moto ci si debba sentire subito comodi e sicuri di sé.

donnamotox

Ogni moto può essere regolata per avere un comfort totale. Posizionare il manubrio, per esempio, che non dovrebbe mai essere troppo distante, o le leve, freno e frizione, regolabili a seconda della lunghezza delle dita, aiuta a sentirsi più comode e a proprio agio con il mezzo e quindi permette di concentrarsi sulla guida senza avere inutili stress e distrazioni.

Le moto preferite dalle donne rimangono le cosiddette “cruiser” o “turistiche” come l’Harley-Davidson Sportster 883, ma anche le sportive stanno prendendo piede e le favorite sono sempre la Suzuki SV650, la Ducati Monster 695, la Suzuki Gladius per quanto riguarda le “nude” ossia scarenate e l’Honda CBR600RR, la Kawasaki Ninja 250R, la Yamaha YZF-R6 e la Aprilia RS125 se parliamo di carenate.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email