destry

Destry Abbott, leggenda dell’offroad americano, colpito da leucemia: un crowdfunding per aiutarlo

Si è affidato ai social network per comunicare la notizia. Una delle leggende dell’offroad americano Destry Abbott è malato di leucemia. Non si sentiva bene, non si sentiva in forma come al solito e dopo una visita medica ha fatto la terribile scoperta. Si è ritirato nel 2012 dall’attività agonistica dopo decine di successi nelle gare nel deserto americano e in Baja California, oltre all’Endurocross negli anni recenti. E si è concentrato sulla sua Training School in Arizona e ha detto che la notizia ha colto anche lui completamente di sorpresa. Il modo delle ruote artigliate ha risposto cercando di mostrare affetto e vicinanza nei confronti di Abbott: alla prima prova del National di MX ad Hangtown i piloti del Team Kawasaki (marca con la quale Abbott ha corso la sua intera carriera) avevano un adesivo sulle moto che recitava “DA8 #da8strong”. Inoltre una prima family ride per raccogliere fondi e organizzata dalla moglie Kelsey si terrà a Peoria, in Arizona, il 4 giugno.

kawasakikx500

E in quell’occasione verrà messa all’asta la gloriosa KX500 2 tempi che Destry Abbott ha portato alla vittoria del National Hare & Hound Championship nel 2000 e 2001 e da lui stesso allestita. Il 24 giugno, inoltre, un pool di aziende e operatori del settore (Pole Position Raceway, Kawasaki Motors Corp. U.S.A., AMA District 37, GNCC Racing, Racer X, Dirt Bike magazine, Dirt Rider magazine, Cycle News, High Desert Adventures, MavTV, Lucas Oil, Medieval Times Dinner & Tournament, EnduroCross, Mark Kariya Photography, Parts Magazine, DJ Louie Ochoa Corona Motorhome Rentals, Thrust Productions, Derek Gibson Designs, TBT Racing e Sidi) hanno organizzato una raccolta di fondi durante una gara di kart che si terrà a Corona, nella struttura di Pole Position Raceway. Chiunque volesse contribuire, può fare una donazione al Destry Abbott Leukemia Fund, un crowdfunding suGofundme.com (https://www.gofundme.com/24pwufw) che ad oggi ha già superato il target di $100k.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email