rossimuseo

Valentino Rossi, un museo che ripercorre tutta la sua carriera: “Ci siamo”

Tra i suoi progetti c’è la creazione di un museo. Ovviamente dedicato a sé stesso. Valentino Rossi vuole sempre stupire i suoi tifosi. Ne ha ovunque: sulle tribune dei GP di tutto il mondo compaiono migliaia di bandiere gialle con il numero 46 ben in vista. Ogni sorpasso è un tripudio: una passione che il pilota di Tavullia vuole ricambiare. E in questo senso va letto il progetto del museo. Valentino parla di qualche anno per la completa realizzazione anche se lo stesso Dottore, interpellato da Motor Sport Magazine, ha detto che è pronto al 90%: “Sto organizzando un museo con tutta la mia roba. Ci stiamo lavorando da quattro o cinque anni e ora siamo arrivati molto vicini alla fine, siamo al 90%. La parte destinata ai trofei è molto grande e bella con tanti coppe importanti e tutto. Sono molto felice. Spero nei prossimi anni di poter aprire un buon museo per i tifosi”. Il museo di Valentino Rossi sarà certamente un’attrazione importante per tutti i suoi fans e richiamerà tanti visitatori. Però ancora non vi è certezza sulla possibile data di apertura. I tifosi non vedono l’ora di ammirare alle porte di Tavullia tutta la storia del proprio beniamino attraverso immagini, trofei, moto, caschi e tanto altro ancora.

Valentino Rossi resta uno dei piloti più forti della storia del Motomondiale. Per lui parlano i nove titoli iridati: meglio del Dottore hanno fatto Giacomo Agostini e Angel Nieto conquistandone rispettivamente quindici e tredici. Nel 2015 il Dottore è andato vicino ad ottenere il decimo, ma il sogno è sfumato all’ultima gara. Quest’anno ci sta riprovando. Nonostante i 37 anni il pesarese riesce a competere con colleghi molto forti e più giovani come Jorge Lorenzo e Marc Marquez. Una bella risposta a chi lo definiva sul viale del tramonto dopo l’esperienza fallimentare in Ducati. Con la sua classe e la sua esperienza riesce tuttora ad essere competitivo regalando grandi emozioni ai suoi tifosi e a tutti gli appassionati di motociclismo.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email