rossi-marquez-1-400x266

MotoGP, in Australia Marquez ci ricasca e provoca Valentino Rossi

A Philip Island, al termine del Gran Premio d’Australia MotoGP penultima tappa del Mondiale 2017, Marc Marquez ci è ricascato facendo irritare Valentino Rossi. Evidentemente, al centauro spagnolo della Honda non è bastato vincere la gara, ha voluto stravincere nei confronti del Dottore, sollevando vecchie polemiche. Nota dolente: quella che riporta all’epilogo del Motomondiale 2015. Un tasto che probabilmente è meglio non toccare col “Folletto di Tavullia”, il quale, inevitabilmente, soffre ancora per le scorie di due stagioni fa. Del resto, può anche capitare di ascoltare frasi che non ci si aspetterebbe mai di sentire, riferimenti che non sfuggono, soprattutto a chi ascolta in sala stampa. E così, dopo la festa del podio in terra australiana, Marquez davanti al Dottore ha ritirato fuori la storia del 2015, irritando palesemente Rossi.

I fatti. Dopo la gara di due anni fa in Australia, Valentino accusò Marquez di averlo ostacolato di proposito, per favorire la fuga di Jorge Lorenzo; salvo poi andare a riprenderlo in testa e vincere la corsa. Una situazione degenerata nella successiva gara di Sepang, con il contatto tra Marc e Vale e i fatti che tutti ancora ricordano con amarezza. Domenica scorsa, a Phillip Island, i due si sono ritrovati sul podio australiano e, una volta al parco chiuso, si sono salutati, con tanto di stretta di mano e cenno di intesa. Segnali che fanno intendere come, rispetto a non troppo tempo fa, la tensione tra i due sia ormai passata. Se non fosse per la strana battuta finale di Marquez: “Onestamente, in gara ho fatto la stessa strategia del 2015”. Una frase provocatoria che non è passata inosservata, scatenando la smorfia sarcastica del Dottore.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email