Schermata 2016-02-23 alle 13.07.50

Test invernali Moto2 e Moto3 a Jerez de la Frontera

Schermata 2016-02-23 alle 13.07.50Manca meno di un mese dal via della stagione in Qatar, e questa a volta a Jerez de la Frontiera i piloti della Moto 3 scenderanno in pista tutti quanti, nessuno assente come invece è stato per il primo appuntamento dell’anno a Valencia, pur trattandosi di test privati si ritroveranno in pista a Jerez. Honda e KTM rimangono i team da prendere come riferimento, in pista ci saranno anche Mahindra/Peugeot con la nuova MGP30 in configurazione 2016, un progetto che fa ben sperare.

I piloti della Moto3 hanno lasciato Valencia e il circuito Ricardo Tormo, con Romano Fenati e Jorge Navarro in testa, quando hanno siglato il tempo di 1’39”4. Tra le sorprese Nicolò Bulega. Al debutto con i colori del team Sky, terza posizione nella classifica tempi per lui, davanti a Binder e al giovane talento Mir, quest’ultimo il più veloce dello squadrone Leopard. Nella top ten, con l’ottavo tempo, Enea Bastianini, seguito da Guevara e il debuttante Bendsneyder. Soltanto dodicesimo Quartararo, con oltre un secondo di distacco dalla vetta. Non si sanno i tempi di Niccolò Antonelli, per sapere se il Nicco è in forma bisognerà aspettare il cronometraggio ufficiale dal 2 al 4 marzo in Qatar.

Come detto a Jerez scenderà in pista anche il team Aspar con Pecco Bagnaia e Jorge Martin, senza scordarsi gli alfieri SaxoPrint-RTG, McPhee e Masbou, e CIP con Spiranelli e Suzuki. Oltre alla minima cilindrata, a Jerez presente anche la Moto2. Buone giornate per Takaaki Nakagami. Il giapponese ha realizzato una prestazione da record domenica sulla pista andalusa. Nonostante l’ufficiosità del tempo, il cronometro dice 1’42”016, addirittura otto decimi meglio rispetto alla pole di Rabat.

Dietro di lui l’inglese già protagonista di belle battaglie durante e gare dell’ultima stagione Sam Lowes, mentre terzo Franco Morbidelli. La stessa posizione occupata sabato da  Lorenzo Baldassarri, il quale tornerà in sella alla propria Kalex così come l’esordiente e compagno nel team Forward, Luca Marini.  Non mancherà nemmeno Simone Corsi, al debutto con i colori SpeedUP che invece ha salutato il team svizzero.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email