alfasw

Alfa Romeo Giulia, arriva la variante Sport Wagon. Ecco quando la vedremo

Alfa Romeo ha messo in cantiere la Giulia Sport Wagon. La notizia è stata anticipata da Automotive News, secondo il quale la decisione sarebbe stata determinata dall’esigenza di aumentare il potenziale di vendita del modello simbolo del rilancio del marchio Alfa Romeo a cui si affiancherà a breve il SUV Stelvio. FCA non ha rilasciato commenti ufficiali ma la Alfa familiare dovrebbe fare il suo debutto nella seconda metà del 2017. Inoltra va detto che nel segmento della Giulia (di cui fanno parte BMW Serie 3, Audi A4 e Mercedes Classe C) tutte hanno la variante familiare e pertanto l’assenza di una Sport Wagon limiterebbe le vendite per la Casa del Biscione. In Europa le familiari fanno la parte del leone con il 42% di vendite nel segmento delle medie “premium”, mentre le versioni berlina tre volumi si fermano al 33%. Ad oggi, l’obiettivo di vendita annuale fissato per la Giulia è tra le 75.000 e le 100.000 unità a livello globale e i dati di vendita parziali dei primi sette mesi – quelli limitati al mercato europeo senza il Regno Unito dove la commercializzazione è iniziata a settembre – si fermano a 5.105 esemplari immatricolati.

alfasw2

Per raggiungere gli obiettivi sull’anno pieno (il 2017) saranno fondamentali anche il mercato statunitense, sul quale la Giulia arriverà entro fine anno e quello cinese, dove debutterà nel primo o secondo quadrimestre del 2017. In attesa della Sportwagon, la gamma motori ed allestimenti della Giulia in questi mesi si è già arricchita per adattarsi alle diverse esigenze del mercato, sia per quanto riguarda i privati che le flotte. L’ultima versione in ordine di tempo è stata la Veloce, allestimento sportivo a trazione integrale presentato al Salone di Parigi 2016, e a ruota ha debuttato la Business AE, pensata per le flotte e per chi, anche su un modello dalla vocazione sportiva, non vuole rinunciare ad un occhio ai consumi e ai costi di gestione.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email