stelvio

Anche l’Alfa Romeo non rinuncia al Suv: arriva Stelvio

Entro il 2016 arriverà il Suv targato Alfa Romeo. Probabilmente si chiamerà Stelvio. A confermare la notizia è direttamente Sergio Marchionne, amministratore delegato di FCA, durante la conference call sui risultati del primo trimestre: “Sì, se tutto va bene, la produzione del Suv Alfa Romeo comincerà  entro la fine del 2016”. La nuova vettura dovrebbe essere prodotta all’interno degli stabilimenti di Cassino dove di recente ha visto la luce il primo esemplare di Giulia. “Non sono preoccupato della competitività del mercato del Nord America per Alfa Romeo” ha aggiunto Marchionne nella conference call con gli analisti, sottolineando che questo aspetto “non impatta sui veicoli premium”. Marchionne si è detto “un po’ più fiducioso sull’ingresso nel mercato cinese” dopo essere stato la scorsa settimana in Cina.

Insomma tutte le strade portano allo… Stelvio. Si tratta di una Suv che nelle intenzioni del Biscione dovrebbe rilanciare le vendite mondiali del Marchio. Stelvio è un nome molto evocativo soprattutto per gli italiani. Nel mondo del ciclismo ricorda la montagna più alta: tanti campioni sono arrivati per primi sullo Stelvio segnando momenti davvero indimenticabili della storia del Giro d’Italia. La scommessa sta nel capire quanto questo nome possa essere realmente evocativo anche all’estero. Marchionne aveva parlato del Suv Stelvio in una sua recente visita allo stabilimento FCA di Cassino. Ciò che è certo che sarà prodotto a Cassino avrà la piattaforma in comune con la Giulia. Quindi sarà a trazione posteriore e integrale, più votata alla strada e all’offroad, del resto come quasi tutti i SUV, premium  e non, e come motori di punta dovrebbe avere i V6 turbodiesel, che sulla Maserati Ghibli hanno potenze da 250 e 275 cavalli.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email