androidauto

Android Auto, la piattaforma si aggiorna. Tutte le novità dell’app di Google

Android Auto si aggiorna. Durante il Google I/O sono stati presentati una serie di aggiornamenti per sistema Android Auto che sarà per la prima volta disponibile come App stand alone per smartphone. E si tratta del primo importante aggiornamento per la piattaforma Google dedicata ai sistemi di infotainment dei veicoli a quattro ruote. Inoltre chi non ha un’automobile compatibile con il sistema operativo di Google potrà utilizzare Android Auto. Insomma la nuova applicazione (che arriverà entro fine anno) permetterà di sfruttare ancor meglio il sistema Android sia durante i viaggi, sia quando non si è in macchina. Inoltre sarà possibile usare delle applicazioni pensate per non far distrarre il guidatore anche quando si viaggia du un’auto non compatibile con Android Auto.

Le novità proseguono: Google ha annunciato che presto non servirà più connettere tramite cavo USB lo smartphone alla macchina ma basterà sfruttare il WiFi. Oltre a questo sarà possibile utilizzare il servizio di navigazione Waze in alternativa a Google Maps. È stata migliorata anche l’interfaccia utente, rendendola ancor più intuitiva ed integrando nuovi comandi vocali. Basterà dire “OK Google” per attivare i comandi vocali del sistema e gestire così con la propria voce le varie funzioni offerte da Android Auto. Google ha poi annunciato di voler offrire Android Auto anche ad altre case automobilistiche, le prime saranno Hyundai e Honda ma presto potrebbero arrivare anche molti altri marchi. Obiettivo della casa di Mountain View è creare una piattaforma automotive sempre più open source che i singoli produttori di autoveicoli saranno liberi di modificare e personalizzare, in maniera simile a quanto accade in ambito smartphone. Tanti progetti e interessanti prospettive, anche se, per il momento, mancano tempistiche più dettagliate sull’arrivo delle novità appena descritte (eccezion fatta per il generico riferimento del rilascio entro fine anno dell’app standalone di Android Auto).



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email