midnightrunner2

Apache Custom, la special Midnight Runnner: anche le moto elettriche hanno un’anima

Provocazione lanciata, risultato ottenuto. È quello che ha fatto l’officina veronese Apache Custom Motorcycles che al Motor Bike Expo di Verona ha presentato una versione vintage e romantica di una moto elettrica. La special si chiama Midnight Runner ed è stata realizzata in collaborazione con Energica, che ha fornito telaio e base tecnica della Eva. Allo stand Apache dell’MBE c’era soltanto lei, in uno spazio anche abbastanza angusto, ma ciò è bastato per calamitare l’attenzione di tantissimi appassionati che si sono raccolti attorno alla Midnight Runner per ammirarla e scoprire le sue caratteristiche. La realtà è che questa moto ha fascino da vendere ed esprime una passione che va ben oltre la sua tecnica moderna e il suo lato estetico così radicale.

midnightrunner

Le grosse carene che puntano su linee pulite richiamano le moto da endurance degli anni ’70, grazie anche al doppio faro quadrato anteriore e al codino monoposto. Andando a ripescare moto di quegli anni, possiamo intuire che l’ispirazione è arrivata da quello che qualche decennio fa era il concetto di estetica futurista, con carrozzerie squadrate che poi sono diventate un must dello stile anni ’80. La Midnight Runner è una moto elettrica che non ha nulla a che fare con la bella meccanica di un tempo, ma esprime comunque una grande passione e una forte personalità, così come si può evincere dal video che lascia scoprire sia le fasi della realizzazione che l’animo più passionale di una special nata per stupire.

L’ultima arrivata di casa Apache è equipaggiata con un propulsore trifase sincrono a magneti permanenti raffreddato ad olio, capace di ben 170 Nm di coppia massima e di una potenza di 95 cv, con una velocità di punta, autolimitata, di 200 km/h. Il pacco batterie ha una capacità di 11,7 kWh ed è in grado di assicurare un’autonomia di circa 200 Km (in modalità Eco), con tempi di ricarica che spaziano dalle tre ore e mezza, per gli impianti domestici a 3 kWh, fino ai 30 minuti, per le colonnine di ricarica rapida che lentamente hanno preso a diffondersi nelle grandi città. Quattro le modalità di guida (Sport, Urban, Rain ed Eco), con quattro possibili settaggi per la frenata rigenerativa (Low, Medium, High and Off).



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email