Bentayga

Bentley Bentayga, l’elaborazione di Startech: primo tuning per il maxi Suv

La Bentley Bentayga, Suv di lusso inglese, riceve il primo tuning. È stato il preparatore Startech, appartenente al gruppo Brabus e specialista nei marchi Jaguar, Bentley e Land Rover, a presentare la sua personale elaborazione della Bentayga. Il Suv di Bentley punta a diventare il modello più venduto della Casa di Crewe. Sotto il cofano della Bentayga originale scalpita un motore W12 da 608 CV (tra i 5.250 y 6.000 giri e 900 Nm a partire già dai 1.250 giri) che raggiunge i 301 Km/h di velocità massima e ha uno scatto 0 a 100 km/h in 4,1 secondi. Grazie alle modifiche realizzate dentro e fuori, il mastodontico Suv d’Oltremanica sfoggia un look più sportivo con linee più aggressive.

Bentayga2

Dal punto di vista estetico risaltano il paraurti anteriore con fari addizionali integrati ed elementi aerodinamici realizzati in fibra di carbonio. La griglia frontale e le griglie delle prese d’aria sono verniciate in nero, a nido d’ape, mentre al posteriore troviamo un nuovo spoiler e un diffusore di grandi dimensioni integrato nel paraurti. I ritocchi estetici riguardano anche le minigonne laterali, le nuove barre per il tetto e le prese d’aria laterali vicino alle portiere.

Bentayga3

Si possono avere a richiesta cerchi dalle dimensioni di 23 pollici (con pneumatici Continental SportContact 6) e sospensioni ribassate di 25 mm. All’interno dell’abitacolo la Bentley Bentayga Startech offre la possibilità di scegliere tra una vasta gamma di colori per la tappezzeria e diversi materiali come pelle di prima qualità e carbonio. Dal punto di vista meccanico, infine, Startech propone un nuovo sistema di scarico che trasforma il sound del W12 che mantiene la sua configurazione originale: 6.0 litri per 600 CV e 900 Nm di coppia (per 300 km/h di velocità massima).



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email