bmw

Bmw, aggiorna la roadster S1000R: ecco cosa cambia nella due ruote tedesca

Bmw si prepara ad aggiornare la roadster S1000R. In vista dell’appuntamento di Colonia, la casa tedesca ha intenzione di apportare alcune modifiche alla potente naked nata dalla base della sorella sportiva RR. La Bmw S1000R è una moto ridotta all’essenziale che esprime massima performance con il 4-cilindri che proviene dalla RR ma è stata ulteriormente ottimizzato. Il risultato: erogazione della coppia estremamente lineare lungo tutto l’arco di erogazione. Il motore della S 1000 R ha una potenza di 160 cv/118 kW a 11,000 giri al minuto e una coppia massima di 112 Nm a 9,250 giri al minuto. In rete circolano le prime immagini di quelle che saranno le novità proposta da Bmw. Innanzitutto si nota la diversa linea degli sfoghi laterali a “branchia di squalo” tipici della serie sportiva BMW, oltre che della parte che riveste il radiatore. Diverso il disegno delle prese d’aria per l’airbox che sbucano in posizione leggermente più avanzata e raccordata alla linea rispetto all’attuale modello. Un’altra novità riguarda lo scarico: il piccolo silenziatore visto fin qui lascia il posto ad una soluzione con doppio raccordo, sulla falsariga di quanto già presentato sulla sportiva RR due stagioni fa.

bmw2

Per il resto la naked sembra non discostarsi molto dalla moto oggi in catalogo, sia per quel che riguarda la zona del serbatoio e della parte posteriore, sia per il piccolo mascherino. Per quel che riguarda il motore “4 in linea” dovrebbe mantenere le sue già notevoli caratteristiche che lo accreditano di una potenza di 160CV. Un leggero lifting a questo punto è lecito aspettarselo anche per la sportiva, con una rivisitazione estetica ed un adeguamento alla normativa EURO 4 anche per lei. All’Intermot di Colonia dal 5 ottobre si avranno sicuramente notizie più dettagliate.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email