schaller

Bmw, obiettivo 200mila: la scommessa del presidente Schaller. E arrivano 9 nuove moto

200mila unità vendute. È l’ambizioso obiettivo di Stephan Schaller, presidente di BMW Motorrad, che ha parlato di questo traguardo in un’intervista al magazine MCN. Il progetto della Casa bavarese è duplicare la produzione entro il 2020, da 116mila unità attuali. Il primo tentativo verrà effettuato con la nuova Scrambler e con la G310R, prima sortita di BMW nel segmento delle piccole cilindrate. “Bisogna lanciare nuovi modelli per avere la crescita, se ci si ferma si ripiega immediatamente – spiega Schaller -. Quest’anno i nostri due scooter sono stati molto importanti per i paesi dell’Europa meridionale e hanno influito molto nella nostra crescita; entro la fine dell’anno lanceremo nove nuovi modelli, che contribuiranno alla crescita del prossimo anno”.

schaller2

Un nuovo settore su cui si concentrerà Bmw è quello degli scooter di piccola cilindrata: “Quattro anni fa abbiamo sviluppato la nostra strategia guardando a nuovi segmenti con nuove famiglie, ma anche a nuovi paesi per far crescere i nostri volumi. Il nuovo segmento Urban ora conta tre maxi-scooter, e sarà ampliato con modelli di cilindrata inferiore”, dice Schaller. E poi c’è la famiglia della R nineT, molto prolifica, tanto che, ha annunciato Schaller, un altro nuovo modello sarà presentato al Salone di Milano. Facendo un rapido calcolo riguardo alle nove novità annunciate: a Intermot sono arrivate R nine T Pure e Racer, le nuova S 1000 R, RR e XR e la nuova K 1600 GT, a Milano è possibile attendersi uno scooter di media cilindrata (300?), oppure l’anteprima Europea della K 1600 B, oltre alla R nine T Urban e la nuova R 1200 GS viste a Los Angeles e la piccola G 310 GS.

schaller3

Il presidente di Bmw Motorrad crede nella piccola G 310: “Ci apre un altro segmento: il compito del nuovo modello è attirare nuovi clienti con la qualità di BMW offerta a un prezzo accessibile; venderà bene in Paesi come il Brasile che vogliono moto di 300-400 cm3, dove abbiamo costruito un nuovo stabilimento inaugurato questo mese. E poi ci sono i nuovi mercati come la Cina”. Tuttavia non ci saranno BMW di 125 cm3: “La nostra strategia non è accrescere il volume nel segmento delle piccole: il compito delle monocilindriche G310 è abbassare l’asticella per motociclisti che entreranno nel mondo BMW, il cui core business restano le moto over 500 cm3”, conclude Schaller.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email