rallye2

Bmw personalizza la Rallye, versione off-road della R 1200 GS: i video dei test tra sabbia e pietre

La nuova Bmw R 1200 GS ha la sua versione più off-road: si chiama “Rallye” e a differenza delle sorelle “Base” e “Exclusive” è equipaggiata con cerchi a raggi, sella piatta, parabrezza basso, protezioni per l’off road ed è contraddistinta da una livrea blu che ricopre il telaio e alcuni particolari della moto. Dal punto di vista funzionale arriva la sella Rallye, disegnata in modo da offrire la massima libertà di movimento, e il parabrezza sportivo basso. Il radiatore viene protetto dai colpi dei sassi dalla mascherina in acciaio inossidabile e dalla griglia protettiva. Sulla moto sono stati inserite larghe pedane “enduro” e una speciale protezione del telaio che copre la ciclistica da eventuali graffi nella zona degli stivali. La nuova R 1200 GS Rallye monta cerchi a raggi incrociati, ordinabili ex fabbrica in alternativa anche con pneumatici tassellati. Per apprezzare ulteriormente le doti fuoristradistiche della R 1200 GS Rallye, la Casa di Monaco ha affidato la nuova endurona nelle mani di Byron Coetsee (uno dei vincitori dell’ultimo GS Trophy) per un test estremo tra sabbia, rocce, pietre e gli ostacoli naturali dell’Islanda.

Ora la Casa bavarese permette di scoprire come Byron ha equipaggiato, e personalizzato, la sua moto per girare il video. Numerosi gli accessori montati riservati all’off road: kit “ciclistica sportiva”, scarico Akrapovic, cambio elettro assistito Pro, pedane enduro, staffa paramotore, protezioni per il telaio, gomme tassellate, protezione per il faro. Inoltre Byron, prima di salire in sella, si è cucito su misura la moto: un’aggiustatina all’altezza del manubrio, alla distanza delle leve e alle pedane e via in sella pronto per salti, derapate e impennate.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email