bmwindividual

BMW, solo 100 esemplari (lusso) per i 100 anni del marchio: la Individual Serie 7

Continuano le celebrazioni per i cento anni di storia della BMW. Dopo Vision Next 100, spettacolare e futuristico prototipo che mette al centro la guida autonoma ma lascia al pilota la facoltà di decidere quando attivare il computer di bordo, arriva un’edizione speciale dell’ammiraglia della Casa tedesca, la “BMW Individual Serie 7 The Next 100 years”. La vettura è stata costruita sulla base dell’ultima e generazione della Serie 7: questa particolare edizione limitata commemorativa si differenzia per la colorazione della carrozzeria in “Centennial Blue metallic”, per i cerchi in lega da 20 pollici caratterizzati da un esclusivo design e per le placche identificative ben in vista all’altezza del secondo montante.

I dettagli esclusivi della BMW Individual Serie 7 The next 100 years si trovano anche all’interno dell’abitacolo dove la pregiata pelle Merino ricopre praticamente tutte le superfici. Il tetto è rivestito in Alcantara e sparse per l’abitacolo troviamo rifiniture in legno verniciato in nero lucido. Non potevano mancare, una placca commemorativa con il numero identificativo della serie limitata e le bordature “The Next 100 Years”. La BMW Individual Serie 7 The next 100 years verrà proposta con tre motorizzazioni: la 750i con il V8 da 4,4 litri da 449 CV, la 760i motorizzata con il V12 da 600 CV di potenza o la 740e con powertrain ibrido composto dal quattro cilindri da 258 CV e da un’unità elettrica da 95 CV per un totale di 326 CV. I consumi, in quest’ultimo caso, sono limitati a soli 2,1l/100 km. Sarà possibile arricchire la dotazione dell’ammiraglia ricorrendo, tra gli altri, a optional come l’Executive Lounge, pensato per esaltare il comfort di chi siede sui sedili posteriori, grazie al climatizzatore quadri-zona, i sedili a regolazione elettrica, con funzione massaggio e ventilazione attiva, oltre a un infotainment dedicato, con tablet da 7 pollici per navigare, ascoltare musica, guardare video e interfacciarsi con il proprio smartphone.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email