HondaCBR250RR

CBR 250 RR, Honda punta alle piccole supersportive

Sembra proprio che la Honda CBR 250 RR possa essere la vera erede delle urlanti quarto di litro a quattro cilindri che spopolarono ormai due decenni fa in alcuni mercati. Da tempo Honda sta lavorando a un progetto simile nel tentativo entrare in quella fetta di mercato in cui dominano Yamaha e Kawasaki. La piccola RR sarà destinata ai mercati asiatici e porta in dote il DNA delle più grosse Fireblade. Purtroppo, da noi non è previsto nemmeno l’arrivo di questa bicilindrica a quattro tempi ma a differenza di molti mezzi venduti in Oriente la piccola superbike non vuole rinunciare alla qualità e ad alcune finezze tipiche delle sorellone di maggiore cilindrata. Ancora non si conosce il target di potenza a cui Honda mira, tuttavia si vocifera che la CBR250RR sarà dotata di tre riding mode, il che fa pensare che il bicilindrico non sarà affatto un motore pigro: il ride-by-wire, confermato da un insider di Honda Asia, permetterà di giostrarsi tra tre mappature differenti (Racing Sport, Racing e Dynamic).

Insomma da diversi mesi la casa dell’Ala dorata sta lavorando al nuovo progetto della Honda CBR 250 RR: il modello infatti potrebbe rappresentare ‘la risposta’ del colosso nipponico alle rivali di Yamaha e Kawasaki, che con le rispettive YZF-R25 e Ninja 250 (nota anche come Ninja RR) si sono buttate a capofitto in questo segmento di mercato che sembra riscuotere sempre maggior successo nei cosiddetti ‘mercati emergenti’ dell’Asia orientale, dove vige una particolare legislatura per la conduzione di motocicli che favorisce le cilindrate sotto il quarto di litro.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email