chappel2

Chappel stupisce con la sua ultima creatura: l’Honda CB985

Stupire è l’obiettivo di ogni customizer. Creare versioni special partendo da qualcosa che già esiste non è facile: si rischia di produrre qualcosa di già visto che rende poco l’idea del lavoro effettuato. Tuttavia c’è sempre qualcuno che sfrutta il proprio genio per sorprendere con dettagli ricercati e combinazioni studiate alla perfezione: ad esempio Chappell Customs che ha realizzato una splendida CB985. La base è una Honda CB 900 F del 1981, della gloriosa epoca delle Bialbero, che per l’occasione è stata preparata anche meccanicamente portando la cilindrata a 985cc, da qui il nome. Questa chicca degli anni ’80 è stata impreziosita da una linea pulita, con un codino sottile e lungo (lavorato a partire da quello di uan Kawasaki KZ1000) che contribuisce ad abbassare e allungare la silouette della moto.

chappel3

Rispetto alla moto originaria resta invariato il serbatoio ma la colorazione conferisce una percezione completamente diversa delle linee. La base grigia è sovrastata da strisce giallo, arancio e nero, in una combinazione che ricorda molto i mezzi da gara e i caschi di quegli anni. Tra i dettagli di questa CB985 uno colpisce in modo eloquente: i collettori di scarico, lucidi e cromati a contrasto con il monoblocco nero del motore, prendono un percorso inedito, con i due centrali che si uniscono nello scarico di destra e i due laterali in quello di sinistra. La ciclistica è qualcosa di decisamente moderno, con tutto l’avantreno che arriva da una Suzuki GSX-R 750 del 2008, mentre il forcellone è di una R6 dello stesso anno. Chiudono il pacchetto le ruote Carrozzeria V-Track forgiate e il faro anteriore di una Harley-Davidson V-Rod.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email