portal2

Chrysler Portal concept, la monovolume elettrica connessa alle infrastrutture: riconosce chi guida

Chrysler Portal concept è una monovolume elettrica che FCA ha deciso di portare al CES 2017. Si tratta della prima, vera auto di FCA a guida autonoma che supera il prototipo su base Pacifica. Il Portal Concept è un minivan dalle forme vagamente aerospaziali, che oltre a guidare da sola sa connettersi con le altre auto e le infrastrutture per muoversi più intelligentemente nel traffico. La Chrysler Portal concept offre anche un’esperienza di guida personalizzata grazie a un infotainment dotato di display Amoled – il software è sviluppato in collaborazione con Panasonic Automotive Advanced Engineering – capace di riconoscere volto, voce – e ovviamente anche lo smartphone – di chi sta al volante, regolandosi di conseguenza (per il clima, la posizione dei sedili, la musica da trasmettere, i file multimediali disponibili, ecc.).

portal3

Di base, la Chrysler Portal concept è una monovolume tutta da vivere, grazie a un passo generoso (tre metri), le portiere scorrevoli e una connettività pressoché infinita. Chi vi siede dentro trova servizi cloud e app – scaricate sia sullo smartphone connesso all’auto, sia sulla memoria del sistema di infotainment – per vivere l’auto come un ufficio mobile o come una seconda casa: tra le varie funzionalità onboard, infatti, c’è la gestione della domotica. Per comandare la Portal si utilizzano per lo più gesti – riconosciuti dall’interfaccia- e per avviarla non serve più nemmeno la chiave, bensì il riconoscimento vocale biometrico.

portal4

La vettura è elettrica: muovere l’asse anteriore ci pensano dei motori elettrici alimentati da batterie al litio da 100 kWh che garantiscono un’autonomia (dichiarata) di 400 km. Quanto alla guida autonoma, sulla Chrysler Portal concept non si è ancora arrivati al Livello 3, cioè il momento in cui si può fare a meno del pilota. Grazie a sensori, telecamere, radar e piccoli computer, la Portal arriva però a svolgere in totale autonomia manovre complesse, anche riuscire a evitare un ostacolo.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email