bentleycontinental

Continental GT Speed, una Bentley davvero “esagerata”: potenza “stellare”

Bentley svela la versione 2016 della Continental GT, la GT Speed che rappresenta la derivazione più sportiva della propria gamma. La Continental viene prodotta dal 2003 ed è stata la prima vettura realizzata sotto l’egida del Gruppo Volkswagen, segnando in questo modo il distacco definitivo da Rolls-Royce. La casa di Crewe ha rivelato i particolari della nuova vettura che si caratterizza, rispetto al modello precedente, per alcuni sapienti accorgimenti. Su tutti, viene segnalato l’aumento di potenza del propulsore: il W12 da 6.0 litri, adesso, eroga 642 CV di potenza – 7 in più del passato – con una coppia di 840 Nm. Tali valori le fanno completare lo scatto da 0 a 100 km/h in 3.9 secondi, prima di toccare la velocità massima di 331 km/h.

È stata introdotta la Black Edition, sia per la Coupé che per la Cabriolet. Disponibile in un’ampia gamma di colori, si differenzia rispetto alla versione standard per la colorazione in risalto di alcuni particolari aerodinamici anteriori, delle minigonne e del retrotreno, oltre agli specchietti retrovisori. Una esclusiva impostazione è stata studiata per l’abitacolo della nuova Bentley Continental GT Speed Black Edition: all’interno (dove sono presenti gli specifici sedili anatomici “GT Design” con trapuntature a diamante studiati dall’atelier Mulliner, da sempre partner di Bentley nello studio di soluzioni ultra esclusive), i particolari in fibra di carbonio catturano immediatamente l’occhio dell’osservatore, a voler indicare chiaramente il carattere della rinnovata GT alto di gamma di Crewe in edizione Model Year 2016. Le prime consegne di questa nuova creatura della Bentley saranno effettuate a partire dall’estate.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email