bmw550d

Crescendo da 3 a 4 turbo, il V6 Diesel della BMW M550d è il più potente della storia

La BMW M550d, il V6 Diesel che turba il mercato? L’auto della casa tedesca si appresta infatti a calare il suo poker con il programma che la farà passare da tri-turbo a quadri-turbo. 

Il modello precedente M550d (F10) già annoverava 3 turbo, ciò che era già un’enormità, ma poteva bastare a quegli “assetati” di potenza della BMW? Certo che no, visto che hanno deciso di fare poker di turbo mettendone ben 4 sulla nuova versione.

bmw550d-motor-4turbo-joo

400 CV e una coppia di 760 Nm grazie ad un quarto turbo in più, questo è ciò che promette la nuova BMW M550d, a quanto si legge sul ben informato BMW Blog. Con i suoi quasi 20 CV guadagnati et 20 Nm di coppia in più, la berlina (sempre dotata di un cambio automatico a 8 rapporti) farebbe 0 a 100 km/h in 4,5 secondi. Un miglioramento pari a 3 decimi.

bmw550d-front-joo

Secondo i primi dati iniziali svelati, almeno il 90% della coppia sarebbe disponibile tra 1.500 e 4.100 giri/min. Inoltre 80% (minimo) della potenza sarebbe a sua volta, garantita tra 3000 e 5000 giri/min. Dati da confermare naturalmente.

bmw550d-interior-joo

La macchina dovrebbe fare la sua uscita nel corso dell’anno 2017. Sarebbe il V6 diesel più potente della storia.

BMW prevede un investimento di non meno di 100 milioni di euro, nel solo anno 2017, per sviluppare nuovi motori diesel più puliti ma altrettanto potenti. Il costruttore tedesco non vuole soprattutto essere schizzato dal fango degli scandali relativi alla truffa delle emissioni di CO2. Fino ad oggi, i diesel rappresentano il 69% dei veicoli prodotti da BMW.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email