yamaha

Da Krugger a Brat Style, le cinque migliori special su base Yamaha del 2016

Yamaha è sempre molto attenta a quanto accade nei garage di tutto il mondo. Inoltra la Casa dei tre diapason ha anche una sua emanazione custom, Yard Build, con cui coinvolge da un paio d’anni tantissimi customizer mettendoli alla prova sulle moto della gamma Classic. I modelli Yamaha si prestano alle più disparate elaborazione e tra tutte quelle create nel 2016, ecco una breve guida dei cinque migliori modelli special su base Yamaha dell’anno appena trascorso.

1

Yamaha XT500 by 6/5/4 Moto – Chiamatelo restomod, restauro, upgrade o semplicemente custom, questa XT è bellissima e molto semplice. I ragazzi svedesi di 6/5/4 Moto sono da sempre fan dell’inossidabile offroad e l’hanno, se possibile, migliorata. Fantastica la scelta cromatica.

2

Yamaha MT-03 by Kingston Custom – Piccola moto per piccolo customizer: Moritz Bree, figlio d’arte, è un dodicenne con il vizio del custom. Per questa MT-03 s’è fatto aiutare dai ragazzi di Kingston Custom di Amburgo. Il lavoro è ben fatto e i tecnici di Iwata potrebbero farci un pensierino per rendere il modello di serie.

3

Yamaha SCR950 by Brat Style – Il peso massimo del custom Go Takamine, mr. Brat Style, ci mette poco nulla a trasformare la nuovissima scramblerona Yamaha derivata dalla cruiser bicilindrica XV 950. Il risultato è strepitoso: più leggera, più cattiva e dotata di chicche e citazioni prese dal passato corsaiolo di Yamaha.

4

Yamaha SR400 by Krugger – Altro nome importante che mette le mani sulla piccoletta di casa Yamaha: partendo dalle radici della motocicletta, una delle più semplici e iconiche in commercio, Fred “Krugger” Bertrand, in un lavoro a quattro mani con un meccanico di superstar della MotoGP, ha mostrato quanto racing possa diventare quel modello monocilindrico. Ed è anche turbo.

5

Yamaha XS650 “Yamando” by Toivo Madrus – Probabilmente una delle moto più belle presentate nel 2016. Old style nel nome, Yamando, crasi tra Yamaha e Commando, e nelle linee. Il motore di una XS650 inserito in un telaio Norton, ovvero il massimo che si poteva pretendere da un’accoppiata ibrida. Questa moto, come si evince dalle forme, è stata costruita per correre. E anche per vincere nelle categorie classic delle gare in Canada.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email