KTMRC8

Da supersportiva a naked originale: la KTM RC8 trasformata da Deus ex Machina

La KTM RC8 diventa una naked cattiva e originalissima. L’idea è dei ragazzi di Deus ex Machina che hanno deciso di trasformare la supersportiva austriaca in una moto completamente diversa. E il prodotto finale è tutto da gustare. Resta solamente la sostanza della KTM RC8: per il resto l’abito è completamente nuovo. Si tratta di una realizzazione azzardata ma molto ben riuscita. I ragazzi di Deus ex Machina spesso hanno lavorato su modelli di Yamaha e Kawasaki e qualche progetto è stato eseguiti su base Harley, Triumph e Husqvarna: questa volta si sono spostati sul modello della casa austriaca.

KTMRC82

Il telaio e il motore da 1.150cc della KTM RC8 sono rimasti intatti, ma il resto è stato rivisto. La sella, la coda e il serbatoio sono stati realizzati in maniera artigianale, con l’utilizzo dell’alluminio. Il carbonio è stato invece utilizzato per i parafanghi, con quello anteriore che richiama il look di quelli montati sulle moto da enduro. La tinta lucida, di colore viola, ben si sposa con elementi grigio chiaro, che troviamo sulla parte laterale del serbatoio e sulla piastra anteriore che integra luci a LED. Si fanno notare le grosse forcelle da 58mm Marzocchi, così come il radiatore, i freni Brembo e i cerchi Marchesini da 17 pollici. Lo scarico, poco invadente, ma con tutto l’impianto a vista, è firmato Akrapovic, mentre alcuni elementi estetici sono Rizoma. Questo prototipo sembra la fusione di diversi modelli di moto e fa venir voglia, non solo di scrutarne i particolari, ma anche di guidare per scoprirne le performance su strada.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email