Dalla Francia una rivoluzionaria auto elettrica che si monta da sola adattandosi alle esigenze del conducente: cos’è davvero Pixel

Si chiama Pixel, come un film uscito di recente in sala. E il divertimento è insito proprio in quel nome scelto non a caso. Parliamo, infatti, di un’auto che farà la gioia degli amanti del fai da te, lanciata da una startup di nome France Craft con sede nella cittadina francese di Grigny.

Qui è nata la prima vettura elettrica da assemblare di persona, una trovata che stando ai recenti studi dovrebbe spopolare nel prossimo futuro. Ogni auto è composta di soli 580 pezzi, una sorta di piccolo record considerando quanti solitamente ne servono per mettere insieme una quattro ruote. Il kit di sviluppo è open source e consente una completa personalizzazione, dalla carrozzeria agli interni.

Il mezzo può anche allungarsi o alzarsi a seconda delle esigenze, con la possibilità di installare un propulsore elettrico o ibrido. Al momento Pixel è disponibile in tre versioni: la X è destinata a un uso commerciale, Y è un’utilitaria e T è pensata per trasportare persone. Tutte le varianti hanno 100 km di autonomia, sono omologate e costano intorno ai 10 mila euro.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email