monster2

Ducati Monster 797, tutto quello che c’è da sapere sull’ultima nata a Borgo Panigale

Gli appassionati sono già in fermento per il ritorno della Monster con il classico motore Ducati raffreddato ad aria. Inoltre anche i prezzi di questo modello che ha visto la luce all’EICMA di Milano. Per la versione base è necessario mettere in conto 8.950 euro, che salgono a 9.050 euro per le colorazioni “speciali” Star White Silk e Dark Stealth. C’è poi la versione Plus, equipaggiata con cupolino e cover sella passeggero, che costa 9.350 euro e 9.450 in colorazione Star White Silk e Dark Stealth. Per inquadrare meglio la nuova moto prodotta a Borgo Panigale ecco le cinque caratteristiche più importanti. Innanzitutto il telaio: la nuova Ducati Monster 797, in ricordo delle gloriose Monster degli anni 90 sfoggia un telaio a traliccio in tubi d’acciaio realizzato in un unico pezzo dal cannotto fino alla coda (comprese le maniglie per il passeggero).

monster3

Per quanto riguarda il motore, la moto monta un classico bicilindrico Desmodue 803 cm3 (Euro 4) raffreddato aria, capace di 75 CV a 8.250 giri e 69 Nm a 5.750 giri di coppia. La sella è a 80,5 cm da terra, il manubrio largo mentre il ridotto angolo di sterzo promette una buona manovrabilità alle basse velocità e nelle manovre da fermo. Capitolo sospensioni: la forcella è una Kayaba a steli rovesciati da 43 mm, mentre il mono, montato lateralmente, è firmato Sachs ed è regolabile nel precarico e in estensione. I forcellone è un bibraccio fuso in alluminio che contiene l’interasse a 143,5 cm, garantendo, promette Ducati, agilità nel traffico e stabilità alle alte velocità. Infine i freni: l’impianto frenante, con ABS di Bosch, è formato da due dischi Brembo da 320 mm su cui lavorano pinze radiali Brembo M4.32 a 4 pistoncini, mentre dietro il disco è da 245 mm. I cerchi da 17” sono in lega leggera a 10 razze e calzano pneumatici Pirelli Diablo Rosso II nelle misure 120/70 e 180/55.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email