scrambler

Ducati, registrate le sigle Scrambler CR e Scrambler DS: in arrivo due nuove moto?

I saloni di Intermot e EICMA sono le location ideali per presentare le novità in casa Ducati. Le manifestazioni di Colonia e Milano rappresentano le occasioni per mostrare al pubblico le nuove moto per il prossimo anno. E fra le indiscrezioni si susseguono quelle che riguardano anche due nuove versioni della Scrambler, ormai un punto fisso del mercato e un piccolo fenomeno di lifestyle. Non che la gamma fosse priva di versioni, anzi. Con le diverse alternative di stile lanciate con la prima presentazione della moto (Icon, Classic, Urban Enduro, Full Throttle) e con le seguenti Flat Track Pro e Sixty2 400 l’utente può scegliere la moto che meglio si adatta alle sue esigenze, ma c’è spazio per un altro paio di modelli. Infatti secondo l’ufficio di omologazione della California, Ducati avrebbe registrato nel paese le sigle Scrambler CR e Scrambler DS, moto che probabilmente saranno visibili o al salone di Colonia fra qualche settimana o al massimo a EICMA verso metà novembre. Purtroppo non ci sono foto ufficiali che possano far intuire di che tipo di moto si tratti perciò in tal caso è necessario andare a intuito.

scrambler2

Scrambler CR potrebbe essere una Cafè Racer, non solo per il logico acronimo ma anche perché di recente Mr. Martini ha realizzato una special sportiva su base Scrambler chiamandola proprio CR. E se fosse un’altra collaborazione ufficiale del preparatore veronese come quella con Kawasaki per la Vulcan 70? Solo con il tempo si avranno ulteriori notizie. Per quanto riguarda ulla Scramber DS, la sigla identifica le versioni Dual Spark, ovvero quelle con due candele per cilindro. Che sia una specifica prevista per l’adeguamento alle normative Euro4 del 2017? Se non fosse così l’acronimo potrebbe identificare il Dual Sport per una versione più avventurosa.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email