energica

Energica si prepara per EICMA 2016: nuove livree, accessori e un concept. Tutti i dettagli

Anche l’azienda di moto elettriche Energica sarà a EICMA 2016 e presenterà i modelli Ego ed Eva in un’inedita colorazione Lunar White ma anche nuovi allestimenti ed accessori, come i cerchi sviluppati e presentati in anteprima da OZ. Inoltre dal reparto “Ricerca e Sviluppo”, invece, arriverà un nuovo concept elettrico: “Un evoluzione degli stili e delle tecnologie già adottate nei nostri modelli, per avvicinare i più recenti trend di mercato delle sportive a due ruote”, dichiarano da Energica. Al Salone di Milano sarà anche possibile familiarizzare con una nuova formula dell’azienda modenese: il Value Promotion Plan: si tratta di un piano di valorizzazione dell’usato Energica che prevede la garanzia di un valore minimo della permuta pari al 50% del costo di acquisto + un extra bonus di 6.000 euro (Iva inclusa), nonché la SuperGaranzia di 5 anni (o 100.000 km) sul pacco batterie. Il cliente avrà 24mesi (meno 1 di preavviso) di tempo per decidere quale opzione scegliere in base alla sua reale esperienza con Energica. La permuta sarà in carico al dealer Energica che ha effettuato la vendita originaria mentre il contributo extra di 6.000 euro sarà erogato direttamente da Energica Motor Company al cliente finale nell’ambito del piano commerciale e marketing sviluppato dal management nel Business Plan 2016-2017.

energica2

Energica è l’unica moto elettrica al mondo ad integrare la tecnologia di ricarica rapida DC sulla base CCS Combo (Combined Charging System), la stessa dell’industria automotive. Per questo motivo la Factory modenese intende sviluppare la diffusione di punti di ricarica rapida sulle migliori strade motociclistiche internazionali. Ecco che, in collaborazione con alcuni partner (Utilities, fornitori di hardware e di servizi di ricarica), Energica parteciperà alla diffusione delle infrastrutture con caricatori dedicati (tecnologia DC da 20 kW, presa Combo CCS standard) e sono state già definite le prime località in Italia che ne usufruiranno: il comprensorio delle Dolomiti, il Lago di Garda e la Liguria. Il piano di installazione dovrebbe essere avviato, per l’Italia, nella primavera 2017.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email