eva

Energica, un progetto dietro l’altro. Arriva una partnership importante nel mondo del turismo

È nata da poco e già pensa in grande. Con la tourer Eva, la modenese Energica è entrata in commercio a marzo, è stata quotata in borsa e una importante collaborazione. Infatti sono molti i progetti che vedono impegnata la nuova Casa italiana: da poco è stata inaugurata la nuova sede modenese di Energica: una struttura di 3mila metri quadri che consentirà ad Energica di consolidare il proprio piano industriale garantendo la crescita di volumi previste dal Business Plan, partendo dall’obiettivo di 244 unità per il 2016, più che raddoppiate già nel 2017. L’azienda che produce moto elettriche ha anche annunciato la collaborazione con Action Partner, società del gruppo Alessandro Rosso che si occupa di turismo ed eventi aziendali. L’obiettivo di questa partnership sarà quello di aiutare il pubblico a “scoprire” le moto elettriche made in Modena in alcuni luoghi simbolo della bellezza italiana, come la Val d’Orcia.

Ma non finisce qui: nel giro di qualche settimana, seguendo la strategia già adottata da Tesla per le quattro ruote, Energica aprirà il suo primo negozio monomarca a San Francisco, in quella California che al momento rappresenta l’avanguardia mondiale per la mobilità elettrica (anche) su due ruote. Energica Eva è la prima streetfighter 100% elettrica made in Italy: una moto dallo spirito ribelle e la maneggevolezza permettono al motociclista di domare la potenza della moto, rendendola una due ruote perfetta per districarsi nella giungla metropolitana. La streetfighter elettrica ha un’autonomia fino a 200km (modalità ECO) e può raggiungere una velocità massima di 200km/h in modalità Sport. Come Energica Ego tutte le centraline della batteria, l’inverter, il caricabatterie e l’ABS sono costantemente monitorati e gestiti da una sofisticata Vehicle Control Unit.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email