fordfiestast

Ford Fiesta, debutta a Ginevra la versione ST da 200 cv: è la terza generazione della compatta

A Ginevra sarà tra le protagoniste dello stand di Ford: si tratta della nuova Fiesta ST che nasce sulla base della nuova Fiesta, presentata lo scorso novembre, e da questa eredita tutte le novità estetiche e meccaniche, compreso il nuovissimo motore 1.5 benzina EcoBoost, che qui sviluppa la bellezza di 200 cv e una coppia massima di 290 Nm. Numeri che consentono alla nuova hot-hatch di Ford di portare a casa lo 0-100 km/h in soli 6,7 secondi. Tutto questo senza incidere troppo su consumi ed emissioni: grazie alla disattivazione di uno dei tre cilindri (una tecnologia che ha debuttato per la prima volta al mondo sul tre cilindri 1.0 EcoBoost della Fiesta standard) e alla presenza del filtro antiparticolato, il 1.5 EcoBoost benzina emette 114 grammi di CO2 al kilometro.

fordfiestast2

Tra le novità di questa terza generazione di Fiesta ST ci sono il motore a 3 cilindri e, soprattutto, il selettore della modalità di guida. È infatti possibile scegliere tra Normal, Sport e Track, ottimizzando le configurazioni di motore, sterzo e controlli di stabilità, per vivere la migliore esperienza di guida possibile su strada o pista. In Normal, la risposta è naturale e bilanciata; in Sport, la mappatura del motore e la risposta del pedale dell’acceleratore sono tarate per una maggiore immediatezza, e le impostazioni dello sterzo elettrico regolate per fornire un maggior feedback e un più alto controllo per la guida su strada veloce; in Track, la modalità pensata per la pista, il motore sale più rapidamente di giri, il controllo elettronico della trazione è disattivato e il controllo elettronico della stabilità è limitato.

fordfiestast3

Non manca sulla nuova Fiesta ST anche il sistema di controllo dinamico della trazione in curva (Torque Vectoring Control), che frena la ruota anteriore interna alla curva, riducendo il sottosterzo e consentendo alla vettura di “chiudere” la curva con maggiore agilità. La vettura non presenta solo dettagli tecnici ma è dotata di un kit estetico scolpito e dinamico, senza però alcun eccesso: tutte le linee sono ben studiate per restituire un look sportivo e muscoloso, ma allo stesso tempo “maturo”. Il paraurti anteriore è ora simile a quello della Focus RS, con inserti in plastica grigia che svolgono anche una funzione aerodinamica. La griglia anteriore ha una trama a nido d’ape con maglie più larghe di quella attuale, mentre i cerchi in lega da 18 pollici dal design a turbina donano forza e prestanza alla fiancata. Stesso discorso per il posteriore, dove lo spoiler sopra il lunotto è più sobrio e sagomato e il doppio scarico è ben integrato nell’estrattore posteriore in tinta con la carrozzeria. A proposito di carrozzeria, la nuova Fiesta ST inaugura la nuova tonalità Liquid Blue.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email