fordfiesta

Ford Fiesta, la nuova generazione: quattro versioni e tantissima tecnologia

Più lunga (7 cm in più, fino a 404 cm), più larga (1 cm: fino a 173 cm) e con quattro versioni (tra cui l’elegante Vignale): è la nuova generazione della Ford Fiesta 2017. Questo modello appare come una evoluzione dei precedenti: la celta è giustificata dal successo della generazione uscente e dall’utilizzo di una piattaforma aggiornata in varie parti, ma sostanzialmente analoga (la Global B-Car della Ford). Le novità di design riguardano un po’ tutte le sezioni della vettura, dal frontale più alto è verticale alla linea di cintura non più a cuneo ma tendente a dare un’immagine più alta e robusta. La mascherina è in sintonia con lo stile adottato dalla casa per questo particolare sui suoi modelli più recenti. Sulla nuova Fiesta Ford (che viene presentata anche nelle versioni ST-Line, Titanium e Active) punta sull’equipaggiamento tecnologico, sia per l’assistenza alla guida, sia per il comfort di viaggio e la sicurezza: spicca su tutti il sistema di riconoscimento dei pedoni fino a 130 metri di distanza.

fordfiesta3

Nell’equipaggiamento della nuova Ford Fiesta sono compresi i più rilevanti sistemi di assistenza alla guida, con due telecamere, tre radar e 12 sensori. L’elenco dei dispositivi previsti sulla nuova Fiesta include il riconoscimento dei segnali stradali (Traffic Sign Recognition), la regolazione automatica dei fari abbaglianti (Auto High Beam), il sistema che monitora il traffico in arrivo (Cross Traffic Alert), che avvisa il guidatore, durante la retromarcia, della presenza di veicoli in avvicinamento, il controllo adattivo della velocità di crociera (Adaptive Cruise Control), il limitatore di velocità regolabile (Adjustable Speed Limiter), il riconoscimento di veicoli nella zona d’ombra (Blind Spot Information System), l’indicatore della distanza di sicurezza (Distance Indication), il monitoraggio dell’attenzione del guidatore (Driver Alert), il monitoraggio e il mantenimento della corsia di marcia (Lane Keeping Alert e Lane Keeping Aid) e l’avviso di emergenza pre-collisione (Forward Collision Warning).

fordfiesta4

Capitolo motori: la gamma della Ford Fiesta comprende il rivisto 3 cilindri turbo EcoBoost 1.0 in tre step di potenza: 100, 125 e 140 CV, abbinato ad un nuovo cambio manuale a 6 marce a basso attrito, che abbassa le emissioni fino a 97 g/km di CO2. L’EcoBoost da 100 cavalli sarà disponibile anche con cambio automatico a 6 marce e paddle al volante. Ci sarà anche un motore aspirato 3 cilindri a benzina 1.1, che condivide l’architettura con l’EcoBoost, con cambio manuale a 5 marce: sostituisce l’attuale 1.2 e viene proposto con 70 e 85 CV e con emissioni CO2 a partire da 101 g/km.  La Fiesta sarà disponibile anche con il motore TDCi 1.5 da 120 o 85 CV abbinato al cambio manuale a 6 marce. Il TDCi 1.5 si avvale di un design ottimizzato della camera di combustione e del turbo (a geometria variabile per la versione da 120 cavalli). Un nuovo pulsante Eco permetterà di regolare il motore per aiutare i guidatori a risparmiare carburante quando non hanno necessità di prestazioni superiori. Per quanto riguarda il sistema multimediale è stato scelto il SYNC 3, che si avvale uno schermo touch capacitivo di 8 pollici, comandi vocali evoluti, la possibilità di installare app dal catalogo AppLink e il supporto per i sistemi Apple CarPlay e AndroidAuto per replicare le funzioni principali degli smartphone sul display dell’auto e quindi usarne le potenzialità mentre si guida.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email