fuel

Fuel Motorcycles ci prova ancora con una Bmw R100 RS: la R100 Tracker #2

Una delle ultime creazioni di Fuel Bespoke Motocycles e la Fuel Strada 800, una Ducati Scrambler che sogna la mitica 900 SuperSport degli anni ’70. Qualche anno fa i customizer catalani personalizzarono in stile tracker una particolarissima Bmw R100 RS, la gran turismo della casa bavarese prodotta dal 1976 al 1984. A distanza di qualche anno, però, un cliente scozzese di nome Brendan ha espresso ai ragazzi di Fuel Bespoke il desiderio di avere una special che riprendesse i concetti già visti sulla R100 Tracker, estremizzandoli in chiave racing: ecco quindi la R100 Tracker #2 dal look ancora più radicale e minimalista. L’esemplare base scelto per la trasformazione è appunto la Bmw R100 RS, immatricolata nel 1978. Il serbatoio proviene da una Kawasaki KH100, una piccola monocilindrica a 2 tempi degli anni ’70, mentre la moderna forcella anteriore arriva da una BMW F650. Gli ammortizzatori posteriori sono una coppia di Ohlins.

fuel2

Anche il motore ha ricevuto alcune migliorie, che hanno permesso di incattivire l’erogazione dei 70 hp forniti da questo bicilindrico boxer: i nuovi carburatori Mikuni da 36 mm respirano attraverso filtri aria K&N, e un comando del gas rapido migliora la risposta a ogni movimento del polso destro. Molte delle parti speciali che vedete su questa moto sono state appositamente realizzate da Fuel Motorcycles o da aziende partner, esclusivamente per la Tracker #2. Una “chicca”, che piacerà agli amanti dei dettagli racing, è costituita dal sistema di avviamento: infatti il blocchetto chiavi è collocato sul lato sinistro, ma per accendere questa Bmw bisogna anche schiacciare un pulsante collocato nei pressi del contagiri.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email