hondacrv3

Honda, la CR-V arriva in Europa: tutti i dettagli della quinta generazione del Suv

La Honda CR-V negli Stati Uniti è già leader nella sua categoria e presto arriverà anche in Italia (dal 2017). Si tratta della quinta generazione del Suv che ha storia e profilo consolidati ma non per questo non conterrà novità. Lo testimonia il fatto che nella sua presentazione del modello la Honda parla di “nuovo punto di riferimento” della categoria dei suv. A creare questo nuovo livello sono le numerose novità previste per la CR-V, a partire dall’inedito propulsore turbo 4 cilindri 1.5, a iniezione diretta che mette a disposizione una maggior potenza 190 CV. La Honda ha comunque già comunicato che ci sarà anche una versione con il motore 2.4. Per l’Europa ci sarà anche il motore turbodiesel 1.6 con 120 o 160 CV.

hondacrv4

La nuova Honda CR-V per il mercato americano ha il cambio automatico a variazione continua CVT, con sistema di gestione elettronica. Le sospensioni prevedono lo schema McPherson per le ruote anteriori e una architettura multilink per il retrotreno. Il servosterzo è di tipo elettrico, l’Electro Power Steering. Quanto alla trazione la stessa Honda ha anticipato che la gamma della nuova CR-V conterà su versioni 4×4 e altre a trazione anteriore. Modernità, funzionalità e qualità vogliono invece essere i fondamenti degli interni della nuova CR-V. Anzitutto la Honda ha comunicato che rispetto alla edizione precedente il nuovo modello offre più spazio ai passeggeri grazie all’adozione di un passo più lungo.

hondacrv2

Per quanto riguarda la guida Honda CR-V ha messo in preventivo l’impiego di tutti i sistemi più moderni di assistenza per aumentare la sicurezza: il sistema Honda Sensing che comprende il Collision Mitigation Braking che frena per ridurre i danni di eventuale incidente. Il sistema è completo di Forward Collision Warning, che avvisa quando il rischio di un impatto si sta avvicinando. C’è poi anche il dispositivo per monitorare la presenza di pedoni nelle zone più buie, il Road Departure Mitigation per la migliore gestione delle manovre di partenza in strada, il Lane Departure Warning che controlla se si mantiene la corretta corsia, nonché un evoluto Adaptive Cruise Control. Per permettere a chi è al volante di controllare al meglio ciò che succede attorno alla vettura sono previsti il Blind Spot Information che controlla le zone non coperte dagli specchi retrovisori, nonché il Rear Cross Traffic Monitor che monitora ciò che avviene alle spalle del veicolo. Infine non manca l’Auto High Beam (HSS) per la gestione automatica dei fari abbaglianti. Quanto al sistema multimediale, sulla plancia della nuova Honda CR-V ci sarà un display da 7 pollici, con sistema completo del navigatore satellitare sviluppato dalla casa giapponese in collaborazione con la Garmin, con compatibilità per Apple CarPlay e Android Auto.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email