hyundaii30wagon

Hyundai, debutto per la i30 Wagon: tre motori benzina e due diesel per il nuovo modello

Arriva la variante Wagon della Hyundai i30: il modello sarà disponibile in Italia a primavera inoltrata e verrà lanciato al Salone di Ginevra (9-19 marzo). Riproponendo il design della nuova i30 – in cui la combinazione nel frontale fra i proiettori full-Led e le luci diurne verticali a Led ne accentua il carattere distintivo e il forte impatto visivo – questa variante Wagon offre, con la forma del corpo vettura, una elevata capacità di carico. Infatti il modello è uno fra i pochi nel segmento C a superare i 600 litri di capienza in configurazione standard, con il valore massimo di 1.650 litri quando i sedili posteriori sono abbassati. Come la ‘sorella’ 5 porte, anche la i30 Wagon dispone di serie di numerosi sistemi di sicurezza attiva, fra cui la frenata automatica d’emergenza (AEB), l’assistenza al mantenimento della corsia (LKAS), il Driver Attention Alert (DAA), l’avviso di possibili collisioni frontali (FCWS) e la gestione automatica degli abbaglianti (HBA).

hyundaii30wagon2

Inoltre, a seconda degli allestimenti, la i30 Wagon potrà essere equipaggiata anche con l’Advanced Smart Cruise Control (ASCC), con il rilevatore dell’angolo cieco (BSD) abbinato al Lane Change Assist, con il sistema di avviso di possibili urti posteriori (RCTA), ed il dispositivo di controllo dei Limiti di Velocità (SLIF). Inoltre per offrire un’esperienza di guida sempre dinamica, Hyundai ha scelto per la nuova i30 Wagon tre motori benzina e due diesel, fra cui spiccano il nuovo 1.4 turbo da 140 cv, il 1.0 turbo 3 cilindri da 120 cv e il 1.6 turbodiesel declinato nei due livelli di potenza 110 e 136 cv. La i30 Wagon è stata disegnata nel Centro Tecnico di Hyundai Motor Europe di Ruesselsheim in Germania ed è prodotta a Nosovice nella Repubblica Ceca: il modello fa parte della terza generazione della famiglia i30 e punta a confermare e migliorare i risultati ottenuti dalle due generazioni precedenti, di cui dal 2008 sono state vendute in Europa 800mila unità.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email