copparossi

Il cuore grande di Valentino Rossi: la sua coppa donata a un bimbo malato

Una promessa da mantenere. E Valentino Rossi l’ha mantenuta. La coppa alzata al cielo dopo il successo sul circuito di Jerez de la Frontera aveva un significato particolare per il Dottore. E non riguardava solo la vittoria su Marquez e Jorge Lorenzo in una gara dominata dal primo all’ultimo giro. Quel trofeo aveva anche un senso ulteriore e Valentino lo sapeva. C’è infatti una storia da raccontare ed è quella del piccolo Lorenzo, un bambino ricoverato nel reparto di Oncoematologia dell’Ospedale dei Bambini di Parma. A Lorenzo era stata promessa la coppa da Flavio Fratesi, responsabile del fan club ufficiale del campione pesarese. “Appena Vale vince un gran premio ti porto la coppa”, aveva detto Fratesi a Lorenzo. Quando Valentino ha saputo della promessa non ha battuto ciglio e ha incaricato Fratesi di consegnare la coppa di Jerez. Un gesto che ha fatto felici anche gli altri bambini che sono nella stessa condizione di Lorenzo: anche per loro sono arrivati numerosi gadget autografati da Valentino. Per Lorenzo è stato un momento di grande felicità: anche lui ha potuto stringere la coppa che aveva alzato al cielo il suo idolo Valentino Rossi.

E non è la prima volta che il campione di Tavullia si mostra particolarmente sensibile a queste richieste, soprattutto da parte di chi è più in difficoltà: un lato tenerissimo che sarebbe insospettabile a guardarlo battagliare con l’aggressività di cui è capace in pista. Già l’anno scorso il Dottore aveva spedito il trofeo del Qatar ai bimbi ricoverati al Borgo Roma di Verona. Rossi non è l’unico sportivo che si è interessato del caso di Lorenzo. In precedenza lo avevano fatto anche le squadre di calcio della Gelbison (la famiglia del bambino è originaria del Cilento) e del Parma.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email