spiabenzina

Il pieno dura sempre troppo poco? Fate così per consumare meno ed essere più green

Benzina e gasolio in Italia sono tra i beni di consumo più cari che risentono poco di eventuali cali del prezzo del petrolio e dell’andamento del petrolio. Il prezzo al litro varia da provincia a provincia anche di 90 centesimi al litro. E allora come fare per far durare maggiormente il “pieno” con conseguenti benefici per le tasche dei consumatori? Dallo sfruttamento della tecnologia all’attivazione del sistema “Start&Stop”, dall’attenzione per la manutenzione del veicolo alle dotazioni elettroniche, ecco alcuni consigli da seguire per essere più “green” e risparmiare su benzina e gasolio. Vale la pena analizzarli nello specifico per capire dove si sbaglia e quali sono le abitudini da adottare.

Innanzitutto non bisogna avere il piede pesante, cioè è necessario guidare con garbo e senza frenesia. Poi è sconsigliata la guida incostante: accelerare bruscamente, ma anche frenare troppo, sono comportamenti che alla guida penalizzano non soltanto passeggeri e altri automobilisti, ma anche il serbatoio. Particolare attenzione va posta ai carichi: ogni chilo di peso influisce sui consumi. Un maggiore carico sulla parte superiore dell’auto provoca maggiore resistenza all’aria, e dunque più potenza necessaria per avanzare, e dunque più carburante consumato. Anche l’aerodinamica ha la sua influenza: persino i finestrini aperti creano “disturbo” e influiscono sulla resistenza all’avanzamento – e dunque sui consumi – dell’auto. Per ciò che riguarda le dotazioni elettroniche (aria condizionata, luci interne, l’autoradio) comportano un lavoro maggiore che ricade inevitabilmente anche sul serbatoio e comporta consumi, e dunque spese, aggiuntive. E ancora: è necessaria una costante manutenzione dell’auto e di conseguenza attenzione alla pressione delle gomme che può incidere di un buon 10% sui consumi dell’auto stessa. Infine è sempre utile organizzare i tempi, cioè stabilizzare il tragitto su una velocità di crociera, e dunque su un consumo minore di carburante; attivare il sistema Start&Stop che prevede lo spegnimento automatico del motore in caso di fermata e sfruttare il computer di bordo che mostra il consumo istantaneo e strumenti in grado di regolare la velocità.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email