jaguartrazione

Jaguar propone la trazione integrale sui modelli XE AWD e XF AWD

Arriva la trazione integrale su due modelli di Jaguar, la XE AWD e la XF AWD. Ormai i clienti tendono a chiedere la trazione integrale sulla classica berlina media. La sicurezza delle quattro ruote motrici inizialmente era proposta sulle motorizzazioni di punta, adesso è disponibile su quasi tutte le versioni. La Jaguar XE AWD si propone come alternativa all’Audi A4 quattro, alla BMW Serie 3 xDrive e alla Mercedes Classe C 4Motion. Ma in quanto a fascino, sarebbe più da paragonare alla A5 Sportback Quattro e alla Serie 4 Gran Coupé xDrive, con il padiglione spiovente che le regala un’aria da coupé. Per quanto riguarda il motore della XE AWD, c’è il 2.0 turbodiesel da 180 CV e 430 Nm, che offre un ottimo equilibrio tra prestazioni (225 km/h, 0-100 in 7,9 secondi) e consumi. Che anche con la trazione integrale restano al di sotto della soglia psicologica dei 5 l/100 km. Per la precisione, con la 2WD si fanno 23,8 km/l, con la AWD 21,3. Nelle normali condizioni di guida la trazione resta sulle ruote posteriori, mentre quando cambiano le condizioni il sistema di trazione integrale intelligente trasferisce la coppia alle ruote anteriori.

jaguartrazione2

La XF, invece, arriva in gamma nella versione AWD in tre motorizzazioni: il probabile bestseller 2.0d da 180 CV (vedi XE) con prezzo d’ingresso di 51.100 euro, il 3.0d V6 da 300 CV e il 3.0 V6 a benzina in due varianti di potenza, 340 e 380 CV. Sotto le seducenti lamiere plasmate con maestria da Ian Callum si celano una scocca in alluminio, un V6 con compressore volumetrico e la trazione integrale intelligente montata su tutta la gamma AWD di Jaguar, compresa la F-Type. Lo 0-100 è una formalità da 5,4 secondi, la velocità massima è autolimitata a 250 km/h. Anche tra le curve la XF stupisce e risponde a ogni sfioramento del gas e a ogni pressione delle dita sui paddle ancorati al volante per selezionare le marce. Anche in questo caso il sistema di trazione integrale intelligente consente alla vettura di essere sempre composta e di adattarsi alle varie situazioni di guida.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email