Jawa insegue il suo glorioso passato con 660 Vintage, due ruote comoda e potente per soddisfare ogni esigenza

L’ispirazione come facilmente intuibile è quella delle Jawa degli anni Settanta e Ottanta, modelli che riscontrarono un notevole successo anche in Occidente. Dopo un recente passato travagliato e segnato da innumerevoli vicissitudini, lo storico marchio Jawa prova a tornare a far breccia nel cuore degli appassionati. Per risollevarsi l’azienda, che ha sede a Týnec nad Sázavou in Repubblica Ceca, lancia oggi la sua ultima nata, il modello 660 Vintage, punto di contatto tra passato e presente.

Presentata alla ventunesima edizione della Motocykl, la Fiera internazionale del motociclo che si tiene ogni anno a Praga,  Jawa 660 Vintagena è una due ruote che si propone come assoluta protagonista del 2017 della casa europea nonché una scrambler dal gusto vintage forte di un tocco di italianità che riguarda la componentistica. Il motore, è il 660 cm3 di produzione Minarelli raffreddato a liquido, con iniezione elettronica, 36 Kw (49 CV) di potenza massima e 57,5 Nm di coppia massima a 5.500 giri. Il monoammortizzatore è invece firmato Bitubo.

A completare il quadro ci sono il forcellone in lega di alluminio e il telaio tubolare rinforzato per garantire stabilità anche lontano dalle strade. L’impianto frenante è composto da una coppia di dischi sull’anteriore da 305 mm, montati su un cerchio da 19 pollici, e uno al posteriore da 220 mm su un cerchio da 17 pollici. Il prezzo è a partire da circa 6600 euro per la versione base.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email