kawah2r

Kawasaki, record di velocità per la H2R: vola a 391 km/h

A Kenan Sofuoglu piacciono le sfide. E anche tanto. È riuscito a battere il record di velocità con una Kawasaki H2R. In precedenza il primato è stato raggiunto dal giapponese Ryuji Tsuruta che ha toccato i 385 km/h. “Se il rettilineo fosse stato più lungo, avremmo potuto raggiungere velocità ancora superiori. Sopra i 300 km/h ho iniziato a sentire che la moto si muoveva un po’ verso il lato, ma per fortuna abbiamo trovato una giornata limpida, senza il vento che avrebbe potuto peggiorare la situazione. Una delle nostre preoccupazioni era la resistenza dello pneumatico, sia alle accelerazioni che alla forza G, soprattutto all’uscita del banking, uno dei punti fondamentali dell’anello. Per ridurre il rischio di esplosione ho affrontato la curva a 250 km/h, per poi aprire il gas sul rettilineo. In ogni caso le gomme Dunlop si sono comportate divinamente ”. Era stato questo il commento del pilota giapponese.

E quelle sue frasi devono essere rimaste impresse nella testa di Kenan Sofuoglu che è andato oltre: si è fatto dare dal Kawasaki una Ninja H2R che definisce “modificata” e ha provato una prima volta a battere il record ma senza successo perché ha toccato “solo” i 375 km/h. Tuttavia Sofuoglu non si è arreso: sapeva di potercela fare e di abbattere il primato del pilota giapponese. Ci ha riprovato e ha toccato i 391 km/h: davvero impressionante. E il video sta a testimoniare l’impresa del pilota: infatti se si escludono i missili terra-terra realizzati apposta per battere i limiti di velocità, nessun pilota era mai riuscito a toccare una velocità simile. In MotoGP Marc Marquez con la Honda RC213V in Qatar nel 2015 ha fatto segnare 350,5 km/h, mentre in Superbike Tom Sykes a Monza è arrivato – con la Kawasaki Ninja ZX-10R – a 339,50 km/h: nulla in confronto al limite di Sofuoglu.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email