kiasoul

Kia, l’aggiornamento della Soul: nuova tecnologia e debutta il turbo

Entro fine anno la Kia Soul arriverà nelle concessionarie. La vettura è aggiornata a livello tecnico ed estetico con il motore 1.6 T-GDI – turbo a benzina – da 201 CV che era rimasto un’esclusiva delle Kia cee’d GT e pro_cee’d GT: debuttano i cerchi in lega da 18 pollici, paraurti ridisegnati e accenti color rosso sul fascione anteriore e sui profili laterali. Con l’arrivo a listino del motore 1.6 T-GDI anche le Soul meno prestazionali diventano più evolute sotto il profilo tecnologico e guadagnano dispositivi finora non disponibili in termini di sicurezza.

kiasoul2

L’esordio più atteso è del motore 1.6 T-GDI, ad iniezione diretta, turbo, che sviluppa 201 CV e regala prestazioni di buon livello, superiori alla totalità dei monovolume compatti: Kia dichiara un’accelerazione 0-100 km/h inferiore a 8 secondi e una velocità massima di 196 km/h. Il 1.6 T-GDI si abbina al cambio doppia frizione a 7 rapporti, chiamato 7DCT, e prevede un selettore per gestire la “pesantezza” dello sterzo; fra le opzioni disponibili ci sono Normal, Eco e Sport. A livello estetico si trovano anche il doppio terminale di scarico e le prese d’aria maggiorate, mentre nell’abitacolo sono previsti cuciture arancioni, tessuti neri e rivestimenti in pelle nera.

kiasoul3

Sulle versioni meno prestazionali sono presenti una piastra in metallo sui paraurti anteriore e posteriore, luci retronebbia inedite, finiture nero lucido sugli archi passaruota e l’ultima evoluzione del sistema multimediale HMI, disponibile nelle varianti con schermo da 5, 7 o 8 pollici. La vettura si abbina ora alle connettività Apple Car Play e Android Auto, alla telecamera posteriore di parcheggio e ad un ingresso USB per i passeggeri posteriori. Il sedile anteriore lato passeggero riceve la regolazione elettrica, debutta il sensore che attiva i tergicristalli in caso di pioggia e i modelli con trasmissione 7DCT beneficiano nel Drive Mode Selector, che influisce sulla risposta dello sterzo. Fra le novità ci sono anche il sistema che controlla gli “angoli ciechi” e la telecamera posteriore di parcheggio.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email