ktm

KTM continua a testare la 390 Adventure: le immagini della nuova enduro stradale

KTM sta lavorando all’ampliamento della gamma 390: la conferma è arrivata da Stefan Pierer, il Ceo della Casa di Mattighofen, che rispondendo a una specifica domanda aveva precisato che i tempi non sarebbero stati brevi e che serviva una diversa piattaforma rispetto a quella delle Duke e RC 390 prodotte in India dalla Bajaj. Il magazine americano Cycle World ha pubblicato le foto che confermano lo sviluppo della nuova “piccola” Adventure sta procedendo e che le varie BMW G 310 GS, Kawasaki Versys 300 e Suzuki V-Strom 250 avranno presto una nuova temibile rivale con cui misurarsi. La KTM fotografata durante uno dei normali test su strada si mostra con sovrastrutture provvisorie, a parte un cupolino che potrebbe essere prossimo al reale, e con il serbatoio non carenato. Le immagini mostrano comunque abbastanza. A cominciare da un nuovo telaio di ispirazione enduro e da un nuovo forcellone d’alluminio che muove l’ammortizzatore senza rinvio progressivo e che è montato molto inclinato. La forcella è a steli rovesciati e apparentemente di escursione piuttosto lunga.

ktm2

Le ruote paiono da 19 e 17 pollici, mentre si sono visti sia dischi freno con profilo a margherita che tradizionale. Il monocilindrico bialbero sembra essere il 373 cc della nota serie 390, accreditato sulla Duke della potenza di 43,5 cv. In termini di look, la moto austriaca sembra essere stata influenzata dalle Enduro R, quelle più votate all’off-road: lo testimoniano il parafango anteriore alto, la conformazione della sella, e la coda alta. A ogni modo, qualunque sarà la vocazione della 390 (più stradale o R, come accade per le sorella maggiori della famiglia Adventure), è evidente che in KTM intendono darle una certa attitudine off-road. Difficile fare previsioni sui tempi di arrivo della nuova moto, ma la presentazione potrebbe avvenire già a fine 2017.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email