kymco

Kymco sfida Yamaha: ecco il nuovo maxiscooter ad alta potenza AK 550

È stato ammirato come concept e adesso vede la luce. Ancora qualche giorno, poi Kymco è pronta a svelare il nuovo AK 550, lo scooter che – per bocca dei tecnici taiwanesi – deve rivaleggiare con il re della categoria, lo Yamaha T-Max, e BMW C650 Sport. Già alla prima apparizione in veste di prototipo al Salone di Tokyo, quando ancora il suo nome era K50, si era subito capito che le intenzioni della Casa taiwanese fossero decisamente di quelle buone nel proporre un mezzo che potesse impensierire i mostri sacri della categoria. La versione definitiva non fa altro che avvalorare questa tesi. L’AK 550 sarà sicuramente infatti uno degli scooter più potenti del panorama mondiale, e sarà il precorritore di una fase di comunicazione in cui si vuol sottolineare come la volontà di Kymco sia quella di “sviluppare mezzi sempre più personali, con il design e la tecnologia che assumono un ruolo ancor più importante”.

kymco2

Nato da una stretta collaborazione con la filiale italiana, che ha partecipato al design e allo sviluppo ingegneristico, AK550 punta tutto su prestazioni e contenuti tecnologici. Motore bicilindrico montato centrale nel telaio, trasmissione finale a cinghia, forcellone indipendente in alluminio con monoammortizzatore che lavora in posizione orizzontale, forcella a steli rovesciati e impianto frenante Brembo con doppio disco a margherita e pinze radiali. A sottolineare la volontà di primeggiare nella propria categoria, è arrivata la notizia della presenza a Colonia del presidente di Kymco, Allen Ko, che vorrà spiegare in prima persona i benefici di questo nuovo scooter ad alta potenza che diventerà il fiore all’occhiello del marchio taiwanese.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email