laverda

La Laverda SF2 riportata a nuova vita: la special di Moto Borgotaro

Per gli appassionati delle due ruote le lettere SF evocano gli anni ’70 e le prime maximoto costruite in Italia. Tra queste la Laverda SF 750 prodotta a partire dal 1970 in concomitanza con il boom delle moto grosse con cilindrate che oltrepassavano il mezzo litro. SF stava per “super freni” e si voleva evidenziare il maestoso impianto frenante costituito da grossi tamburi dotati di un particolare sistema di raffreddamento a ventola. Nel 1971 arrivò la versione SFC (C, come Competizione): una vera leggenda made in Italy, prodotta in tre serie e ancora oggi icona delle sportive bicilindriche italiane.

laverda2

Ed è proprio alla versione da competizione che si è ispirato Peter Boggia, il titolare di Moto Borgotaro, per creare questa special su base SF. Fino a qualche anno fa questa moto versava in condizioni pessime, mangiata dalla ruggine e con il motore fuori gioco a causa di un pistone bucato. Tuttavia Boggia non si è arreso e ha deciso di dare nuova vita alla moto restaurandola e apportando delle migliorie che la avvicinassero alla sportivissima SFC.

laverda3

Ecco che allora sono arrivati nuovi alberi a camme, oltre che pistoni ad alte prestazioni uniti a bielle Carillo. La testata del bicilindrico parallelo è stata modificata per accogliere due carburatori Dell’Orto da 38mm, e tutte le componenti di motore e cambio sono state riportate alla loro massima efficienza. Il telaio ha subito un profondo restauro così come l’impianto frenante, con le pinze tirate a lucido e di nuovo pronte a mordere i due dischi anteriori con la forza di un tempo. Dei cerchioni a raggi Borrani replica completano il reparto ciclistico di questa gloriosa moto. Il cockpit è stato ridotto all’osso, con una minimale strumentazione Veglia a dominare la scena: solo alcuni led forniscono le informazioni strettamente necessarie come l’inserimento della folle e la pressione dell’olio. L’originale chiave di avviamento è stata sostituita da un sistema wireless a sfioramento. Il colore scelto per la livrea è un elegantissimo nero opaco, che esalta il tricolore del badge Laverda sui fianchetti laterali e sul serbatoio.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email