compass2

La nuova Jeep Compass è pronta al debutto: come è fatto il Suv compatto globale

Ha appena fatto il debutto al Salone di Los Angeles la nuova Jeep Compass. Si tratta di un Suv dall’impostazione marcatamente fuoristradistica lungo 439 centimetri, largo circa 180 e alto 164: in Italia dovrebbe arrivare nel secondo semestre 2017. Come dimensioni e prezzo (circa 30mila euro) si colloca tra piccola Renegade e la Cherokee, mentre come stile si avvicina a una Grand Cherokee. La similitudine è particolarmente evidente nel frontale, dove i fari e la tipica mascherina a sette feritoie verticali sono relativamente sottili, e sovrastano un paraurti imponente con ampia presa d’aria inferiore. La fiancata è semplice, lineare, con passaruota squadrati e finestrini piccoli; disponibile anche il tetto in colore diverso dal resto della carrozzeria. La parte posteriore è più tradizionale con ampi fanali orizzontali e fascia inferiore nera che riduce visivamente l’altezza. Originale, comunque, il profilo lucido (cromato o satinato in base agli allestimenti) che corre intorno alla parte superiore dei finestrini e a quella inferiore del lunotto.

compass

La Jeep Compass, che adotta la piattaforma Small Wide del gruppo FCA (quella della Renegade e della 500X), verrà prodotta in più stabilimenti; le vetture destinate all’Europa proverranno da quello brasiliano. Disponibile sia con la trazione solo anteriore sia 4×4, la Jeep Compass dovrebbe vantare buone doti fuoristradistiche: la distanza da terra è già notevole nella versione a due ruote motrici (19,8 cm) e tocca i 21,6 per la più “avventurosa” Trailhawk, che ha anche angoli di attacco e di uscita da un dosso più favorevoli: 30,3 e 24,4 gradi (c’è meno rischio di “toccare” sui fondi molto sconnessi). Quanto ai motori, è molto probabile che in Italia verranno adottati gli stessi della Renegade: a benzina, il 1.4 MultiAir turbo da 140 CV, con cambio manuale o robotizzato a doppia frizione, entrambi a sei marce, per le versioni a trazione anteriore, e con l’automatico a nove rapporti per le 4×4. A gasolio, sono previsti il 1.6 Multijet con 120 cavalli e cambio manuale (modelli a trazione anteriore) e il 2.0 Multijet con 140 o 170 cavalli e trasmissione a sei marce manuale o automatica a nove rapporti. Tanti i sistemi di sicurezza previsti: dal cruise control adattativo con frenata d’emergenza automatica al sistema di mantenimento nella corsia, dai sette airbag all’allarme per veicoli in arrivo quando si esce da un parcheggio in retromarcia, senza dimenticare la chiamata per l’assistenza in caso di emergenza o incidente.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email