toyotamirai

La più “pulita” del 2016 è la Toyota Mirai, il modello a idrogeno della Casa giapponese

Durante il Salone di New York è stata nominata automobile dell’anno nel settore “green”. La Toyota Mirai è ‘World Green Car’ del 2016. La giuria degli esperti (73 giornalisti del settore provenienti da 23 paesi di tutto il mondo) l’ha eletta migliore del mondo nella sua categoria. La Mirai si è aggiudicata il titolo superando sul podio altre due vetture, tra cui la nuova Toyota Prius, dopo essere stata selezionata da una lista iniziale composta da otto modelli. La Toyota Mirai è stata lanciata in Europa nel settembre 2015, è commercializzata nel Regno Unito, Germania e Danimarca. Arriverà a breve in altri quatto Paesi europei mentre in Italia c’è un dialogo con le istituzioni, nel tentativo di abbattere le limitazioni normative che ne impediscono la commercializzazione.

Un risultato sorprendente per la recentissima auto a celle combustibile di idrogeno sviluppata dal colosso giapponese. Non più tardi di qualche settimana fa, la “media” fuel cell di Toyota era stata suo malgrado protagonista di una vicenda curiosa: i vertici statunitensi di Toyota avevano invitato le concessionarie del Nord America a “congelare” le vendite e consegne della nuova Mirai a causa del numero troppo esiguo di stazioni di rifornimento di idrogeno.

La Toyota ha comunque deciso di concentrarsi sullo sviluppo di una vettura capace di garantire il vapore acqueo come unica emissione. Mirai diventa quindi un pioniere per il settore Automotive oltre che un’auto in grado di dare un contributo allo sviluppo di una società basata sull’idrogeno.  In qualità di leader indiscusso della tecnologia ibrida – ha spiegato Mr Karl Schlicht, EVP Sales & Marketing di Toyota Motor Europe – è per noi un grande onore ricevere questo premio, un ulteriore riconoscimento dello straordinario impegno nello sviluppo delle Celle a Combustibile, quella che per noi è diventata la soluzione più sicura e convincente per la mobilità del futuro”. In Italia è ancora presto per vedere una vettura del genere: è sempre attivo un dialogo con le istituzioni per favorire la commercializzazione di un veicolo simile e assicurare alcuni punti di ricarica per l’idrogeno.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email