lambvideoteaser3

Lamborghini svela l’evoluzione del V12: il video teaser ‘What will be the next’

Sul proprio canale YouTube Lamborghini ha pubblicato un video che preannuncia il debutto di una nuova evoluzione del dodici cilindri di Sant’Agata Bolognese. Il filmato non fa altro che aumentare la curiosità degli appassionati di automobili sportive e di Lamborghini in particolare per il nuovo arrivo della casa italiana sul mercato in vista del 2017. È chiaro che a breve arriverà una nuova vettura che monterà un V12: il video mostra tutte le evoluzioni nel corso degli anni del propulsore che è stato montato sui diversi modelli di Lamborghini, partendo dalla 350 GT con motore longitudinale anteriore per poi arrivare alla Lamborghini Miura con V12 trasversale posteriore e alla Lamborghini Countach con motore longitudinale posteriore.

lambvideoteaser

Stando ai rumors riguardanti il prossimo prodotto si pensa che possa trattarsi di una nuova Aventador, la Aventador S, in una versione ancora più potente rispetto a quella che è sul mercato al momento. Al momento però si tratta solamente di ipotesi anche se le prime informazioni derivanti da auto ‘truccate’ per non farsi riconoscere in pista fanno pensare all’evoluzione del modello messo sul mercato nel 2011.

Per ottenere informazioni ufficiali su quella che sarà la nuova vettura della Casa italiana bisognerà attendere il Salone di Detroit (in programma a gennaio 2017). Il video pubblicato da Lamborghini ha fatto il giro del web in poco più di 24 ore: ha già raggiunto 20mila visualizzazioni, attirando la curiosità del pubblico e degli appassionati riguardo quella che sarà la nuova auto. Lo stesso filmato infatti si conclude con la domanda ‘What will be next?’ che lascia il tutto ancora da decifrare. Una scelta di marketing che ultimamente molte aziende leader nel mercato dei motori stanno effettuando, usando i maggiori canali di social network per cercare di creare interesse su quella che sarà la prossima uscita ed andare ad interessare un pubblico ancora più ampio rispetto al passato.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email