sonyy

Ecco l’IMX, il nuovo sensore Sony che mette gli “occhiali” alle auto a guida autonoma

L’ultima novità arriva da casa Sony e già prima di essere immessa sul mercato rischia di essere una vera rivoluzione con tanto di effetto tsunami. Si tratta di “occhiali” pare pure particolarmente efficienti per le auto a guida autonome, il cui sviluppo negli ultimi due anni sta andando letteralmente di corsa. La casa giapponese ha annunciato la messa a punto di un nuovo sensore Cmos grande meno di un pollice da inserire all’interno delle videocamere con cui le auto sono in grado di “vedere” ciò che le circonda e reagire di conseguenza. (Continua dopo la foto)

sonyz

 

A quanto si apprende, la particolarità dell’IMX390CQV – questo il nome del dispositivo – è quella di essere in grado di aumentare e migliorare la visibilità, soprattutto quella notturna, e di mitigare lo “sfarfallio” provocato dalle luci a led, caratteristica che acquista importanza soprattutto in galleria, e appunto di notte. (Continua dopo la foto)

sonyn

Il sensore è dotato di funzione Hdr in grado di acquisire immagini più nitide anche in condizioni di luce molto scarsa, e di percepire i colori persino con la luna come unica illuminazione.Tradotto, maggiore efficienza e sicurezza. I primi prototipi saranno testati il prossime mese di maggio, da a partire dalla quale, dodici mesi dopo, il nuovo sensore sarà immesso sul mercato.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email