bmwluis

Louis Moto rende omaggio alle vincenti della Dakar con la “sua” BMW R nine T

L’ultima fatica di Luis Bertelli è la special di una BMW R nineT. Ha perso ispirazione dalle Gs ufficiali che hanno fatto la storia della Dakar e ne è venuta fuori una creatura tutta da ammirare. L’ispirazione è arrivata dalla mitica BMW R80 G/S che, vestita della livrea Marlboro, ha vinto la Dakar quattro volte nel quinquennio che va dal 1981 al 1985 mancando il successo solo nel 1983. “Questa è una scrambler e non un mezzo da raid africano – spiega Louis – ma lo stile è ispirato direttamente alle gare sia per la grafica sia per la componentistica”. Infatti gran parte degli elementi di serie sono stati sostituiti con parti pregiate e fatte su misura che richiamano la celebre antenata.

La somiglianza con la regina del deserto è evidente non solo se si osservano i colori ma anche per la sella rialzata e il codino squadrato (in carbonio) che ospita un fanalino Lucas e un piccolo portapacchi in alluminio realizzato direttamente da LuisMoto. Dall’officina Bertelli arrivano altri componenti in materiali “nobili”, come il cupolino e le modanature in carbonio, le piastre forcella ricavate dal pieno, i riser del manubrio, il parafango anteriore, staffe e supporti fino alle pedane in stile off road. L’opera è impreziosita dalla forcella e mono griffati Ohlins e da una coppia di bellissimi cerchi a raggi Alpina che calzano Continental TCK80. Dei soliti noti di Motogadget invece gli indicatori di direzione. Lo scarico è progettato direttamente da LuisMoto dotato di dbKiller estraibile. Insomma questa NineT rappresenta un bell’antipasto di quella che sarà la nuova scrambler ufficiale della casa bavarese.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email