foxtrot

L’ultima creazione di Anvil: Novecento Fox Trot. Una special su base Triumph ispirata al flat track

L’ultima creazione dei ragazzi di Anvil Motociclette si chiama Novecento Fox Trot: è una special su base Triumph Bonneville 900 del 2011, dallo stile retrò, ispirata al mondo del flat track del passato e caratterizzata da linee semplici e pulite. “Nell’ultimo anno ci siamo avvicinati alla disciplina del flat track e questo ha contaminato la progettazione della Fox Trot: ci siamo lasciati suggestionare delle corse americane anni ’60, quando campioni come Gary Nixon e Mike Anderson sfrecciavano negli ovali facendo pattinare le loro moto in danze acrobatiche”, hanno spiegato i ragazzi di Anvil. Il nome Fox Trot letteralmente significa “trotto della volpe” ed è ripreso da una danza di origine americana in cui i ballerini fanno dei movimenti circolari facendo scivolare uno dei due piedi, questo movimento ha ricordato ai ragazzi di Anvil il modo in cui le moto degli anni passati facevano scivolare i pneumatici sulla pista da flat track e così hanno deciso di dare questo nome alla moto.

foxtrot2

Sono diverse le modifiche rispetto alla Bonneville di base: il telaio è stato tagliato e richiuso con un tondino piegato a “U” nella zona posteriore, un dettaglio ripreso dalle vecchie moto da fuoristrada anni ’50. Le piastre della forcella sono state ripulite eliminando la strumentazione (che ora trova posto tra il serbatoio e il manubrio) e il faro anteriore è stato sostituito con uno più piccolo, preso da una Harley-Davidson degli anni ’70. Nuovo anche il manubrio, in stile flat track, dove rimane solo il minimo indispensabile: leve di freno e frizione e un pulsante per lato per l’inserimento e il disinserimento delle frecce. Il serbatorio è quello di una vecchia Aermacchi Sprint, la sella del pilota riprende i modelli che solitamente equipaggiano le moto a telaio rigido, mentre quella del passeggero trova posto direttamente sul parafango posteriore.

foxtrot2

L’impianto di scarico è stato progettato da Anvil e realizzato da Zard: al posto del doppio terminale cromato a trombetta della moto originale, ora troviamo due più aggressivi terminali conici neri opachi. Le leve del cambio e del freno posteriore, le pedane e le piastre sono state sabbiate per fornire un aspetto più sportivo-retrò. Solitamente le special di Anvile sono caratterizzate dal nero opaco abbinato al bianco: invece su questa Fox Trot arriva la livrea nera lucida; sul serbatoio della moto è presente poi il logo “Anvil Motociclette” in bianco, che riprende lo stile dei modelli di serie della Casa britannica. La Novecento Fox Trot è stata utilizzata anche per presentare la collaborazione tra Anvil e Eastpack, dalla quale è nata una borsa da moto dal look vintage.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email