mazda2

Mazda MX-5 RF, limited edition in 50 esemplari: consegnata insieme a un’opera d’arte

Per il lancio in Italia della nuova MX-5 RF, Mazda ha pensato a una limited edition che verrà realizzata in soli 50 esemplari e che sarà accompagnata da un’opera d’arte. Infatti contestualmente alla macchina verrà consegnata un’opera unica realizzata da Tindar sfruttando l’impronta digitale del cliente e quella di altre migliaia di possessori della scoperta giapponese in tutta Italia. Una trovata davvero efficace per pubblicizzare la spider di Hiroshima che introduce il nuovo tetto metallico retrattile che la distingue dalla MX-5 con il tetto in tela. La versione Limited Edition si differenzia poi per i cerchi in lega neri da 17″, le calotte dei retrovisori esterni con rivestimento nero lucido e per gli interni con i rivestimenti in Alcantara e i sedili Recaro. Sempre dentro l’abitacolo sarà poi presente un badge con l’indicazione del numero di serie limitata. I colori disponibili sono solo due, il Machine Grey e il Soul Red, entrambi abbinati al tetto bicolore nero lucido. La MX-5 RF Limited Edition è disponibile solo con il 2.0 da 160 CV abbinato al cambio manuale a sei marce, al prezzo di 36.500 euro.

mazda

Colpisce la scelta di consegnare insieme alla vettura anche un’opera d’arte. Infatti chi sceglie una Mazda MX-5 non compra solamente “una vettura” ma sposa una filosofia precisa e entra a far parte di una “tribù”. E ciò che lega i membri di una tribù, si sa, è il senso di identità. Mazda ha deciso di puntare molto su questo concetto e ha coinvolto Tommaso Spazzini Villa, in arte Tindar, per realizzare un’opera che lo sintetizzi. L’artista milanese ha pensato di raccogliere migliaia di impronte digitali di possessori di MX-5 e combinarle per dare vita ad un’opera esclusiva che verrà data ai proprietari della Limited Edition. E, ovviamente, comprenderà anche le loro impronte.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email