L'interno della prima concessionaria Maserati a Tel Aviv, 29 marzo 2012. Maserati, quindi, diventa operativa anche in Israele, 65/o mercato mondiale per la Casa del Tridente. Situata nei pressi della Ayalon Highway, nel cuore finanziario di Tel Aviv, la concessionaria 'Auto Italy Israel' copre un'area complessiva di 2.000 metri quadrati. Al suo interno sarà operativo un centro assistenza e aprirà presto anche un Caffé italiano. All'inaugurazione era presente l'Ambasciatore italiano in Israele, Luigi Mattiolo, insieme al management di Auto Italia Israel e al management Maserati arrivato da Modena. ANSA/ UFFICIO STAMPA MASERATI  +++ HO - NO SALES - EDITORIAL USE ONLY +++

Mercato auto, trend in costante crescita: +15,8% rispetto all’anno scorso

Anche il mercato delle automobili ha vissuto un anno con il segno più. Infatti nel 2016 in Italia sono sono state 249.231 le auto immatricolate in più rispetto al 2015. In termini percentuali significa un incremento del 15,8% con il totale annuo 1.824.968. I dati riferiti al mese di dicembre indicano 124.438 nuove immatricolazioni in crescita del 13,1% nei confronti dell’ultimo mese dell’anno scorso. L’andamento positivo dell’anno è reso ancora più evidente dal fatto che quasi tutte le marche riportano un aumento. Tra quelle che accusano un calo c’è anzitutto la Nissan (-4% con 55.198 unità immatricolate nell’anno contro le 57.500 del 2015). Ci sono poi la Mitsubishi che ha perso l’8,2% (con 4.212 unità) e la DS (3.701 immatricolazioni, cioè il 20,1% in meno), oltre ad alcune altre case con vendite molto limiate. Tra le marche che hanno concluso il 2016 in crescita, ben 25 registrano una variazione superiore a quella media del mercato, con punte anche clamorose, come l’incremento del 197% fatto segnare dalla Jaguar 4.913 unità invece di 1.651, o il 98% della Honda (9.588 immatricolazioni nell’intero 2016). A parte queste punte eclatanti sono di grande rilievo i risultati della Renault (118.283 unità immatricolate, pari al 24,7% in più nei confronti dell’anno scorso).

mercatoauto

Il duello tutto tedesco ha visto il sorpasso di Mercedes sulle connazionali Audi e Bmw. La casa della Stella nel 2016 ha infatti immatricolato 64.334 unità, ben il 19,9% in più rispetto al 2015. Ciò ne fa il marchio del lusso più venduto. Nel 2015 la leadership era dell’Audi, con 54.820 unità, ma nel 2016 la marca dei quattro anelli è cresciuta meno della Mercedes, cioè del 16,6%, arrivando a 63.946 unità immatricolate. Quanto alla Bmw è cresciuta sì moltissimo (del 20,2%) ma il grande balzo non le ha permesso di conquistare la piazza d’onore nella eterna disfida tra le tre tedesche “premium”. Terza era e terza rimane, anche se nel 2015 a essere leader era l’Audi, mentre 2016 è, come detto, la Mercedes. Nonostante lo scandalo Dieselgate Volkswagen chiude comunque l’anno con un incremento del 16,8%, con un totale-anno di 139.057 unità.

mercatoauto2

Infine, ma non certo per importanza, il gruppo FCA, con la Fiat sempre ovvia leader del mercato grazie a 385.678 immatricolazioni, contro le 329.304 del 2015, il che significa un aumento del 17,1%. La seconda marca del gruppo è la Lancia, con 65.694 unità immatricolate nell’intero 2016, pari a una crescita del 16,5%. Segue l’Alfa Romeo, in fase di sviluppo grazie alla grande novità Giulia: le Alfa Romeo immatricolate durante l’anno sono state 36.379, equivalenti al 19,2% in più rispetto al 2015. Ma la marca del Biscione sta marciando a un ritmo ben superiore: a dicembre l’incremento è stato del 40,9%, con 2.991 unità registrate contro le 2.122 del 2015.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email