slc3

Mercedes, arriva la roadster SLC: l’erede della SLK

La Mercedes SLC si presenta come l’erede della SLK, la roadster lanciata nel 1996 e che in 20 anni ha conquistato più di 700 mila clienti nel mondo.  Per la casa tedesca è un patrimonio molto importante da difendere e quindi il compito della SLC è quello di rinnovare nel solco della continuità del modello precedente. A un primo sguardo approfondito la vettura appare facile da guidare:  la SLC ha uno sterzo preciso e diretto. Tramite il Dynamic Select ‒ proposto di serie ‒ il guidatore cambia lʼassetto della vettura premendo semplicemente un pulsante. Nellʼoffensiva di decappottabili lanciate da Mercedes ‒ Classe C Cabrio, SL, Classe S Cabrio ‒ la roadster SLC merita di farne parte.

slc

La SLC accentua il look dinamico e il carattere sportivo della roadster Mercedes. Il frontale ha una inedita mascherina del radiatore, a forma di diamante e che sembra quasi un’estensione del cofano motore affusolato. I fari a LED seguono il raggio di curva e gli abbaglianti diventano in automatico anabbaglianti se sʼincrocia un altro veicolo nel senso opposto di marcia. Il celebre hard-top adesso è azionabile anche in movimento, fino a 40 km/h. La SLC si rivela unʼauto da vivere tutto lʼanno, non soltanto dʼestate, perché dispone dei sedili riscaldati e dellʼAirscarf, la sciarpa dʼaria calda dietro la nuca, per godere della capote abbassata anche con temperature più basse.

slc4

Per quanto riguarda gli interni, labitacolo si presenta ancora più raffinato, grazie agli inserti in alluminio con rifiniture effetto carbonio chiaro o scuro. Grazie al Comand Online, Mercedes SLC riconosce la segnaletica stradale e avvisa il guidatore con un segnale ottico e acustico. La nuova Mercedes SLC è proposta con motori benzina da 156, 184 e 245 CV, e in quella diesel da 204 CV, ma la novità è la versione AMG 43 con motore V6 biturbo 3.0 da 367 CV. I prezzi vanno da 37.000 a 68.000 euro.



Condividi:

Facebook Twitter Google Plus Pinterest Linkedin Email